Napoli fuori dalla Champions, lady Fabinho infierisce

Rebeca Tavares, compagna di Fabinho centrocampista del Liverpool, ha pensato bene di punzecchiare Ancelotti e Mertens per via delle loro dichiarazioni pre partita: "Ecco perché amo questo sport. In ogni campo della vita bisogna stare in silenzio e aspettare"

Ieri sera non è stata una serata amara solo per l'Inter di Luciano Spalletti, dato che anche il Napoli di Carlo Ancelotti è stato eliminato anzitempo dalla Champions League per mano del Liverpool di Jurgen Klopp che aveva bisogno di una vittoria per sperare di qualificarsi agli ottavi di finale ai danni proprio degli azzurri. La vittoria è arrivata, per 1-0, grazie al gol dell'ex Fiorentina e Roma Mohamed Salah con il Napoli che nel finale ha avuto la grande chance di poter pareggiare con Milik, e dunque di qualificarsi grazie, anche se Alisson ha ipnotizzato il tentativo del centravanti polacco.

La sconfitta, la prima e ultima stagionale in Champions, pesa come un macigno nelle menti dei tifosi, dei calciatori e del tecnico del Napoli che ora giocherà l'Europa League. Gli azzurri si sono comunque battuti con onore in un girone obiettivamente molto difficile con Psg e Liverpool ma c'è chi ha pensato bene di infierire sui partenopei ed in particolare nei confronti di Ancelotti e Mertens che nei giorni scorsi avevano parlato in maniera spavalda della sfida di Anfield. La persona in questione è Rebeca Tavares, fidanzata del centrocampista brasiliano del Liverpool Fabinho. La donna, infatti, dal proprio profilo Twitter ha preso spunto da due titoli di giornale che fanno riferimento alle dichiarazioni pre partita di Ancelotti e Mertens: “Ecco perché amo questo sport. In ogni campo della vita bisogna stare in silenzio e aspettare. Dobbiamo vivere il presente e celebrare la vittoria”.