Il Napoli pressa Icardi, vuole che forzi la mano De Boer: salta l'esordio

Luca Talotta

Se la pioggia ha fatto saltare il debutto di De Boer (l'amichevole di Ancona con il Borussia Moenchengladbach è stata annullata per impraticabilità del campo) intorno a Icardi continua a tuonare. Ieri nuovo incontro tra il ds del Napoli, Cristiano Giuntoli e l'entourage del giocatore: superato il muro dei 60 milioni di offerta, sei annui più la cessione del 50% dei diritti d'immagine al calciatore; ora la palla passa al capitano nerazzurro. Che dovrà uscire allo scoperto chiedendo pubblicamente la cessione: «È un giocatore importante per noi - ha detto De Boer a Premium - dobbiamo convincerlo a rimanere».

Intanto Kia Joorabchian, il consulente di mercato nerazzurro che ha portato il gruppo Suning, sta trattando Joao Mario con lo Sporting Lisbona: offerti 45 milioni. L'arrivo del portoghese, però, sarebbe il naturale viatico alla partenza di Brozovic. Il croato ha chiesto da tempo il rinnovo, visto che guadagna solo 1,2 milioni di euro all'anno, cifra pattuita a gennaio 2015 quando arrivò dalla Dinamo Zagabria. Le parti sono lontane e se non arriverà in tempi brevi un accordo la cessione sarà l'unica via. Chi sta invece bene in nerazzurro è Piero Ausilio, che da metà settembre affronterà con calma l'argomento del rinnovo del suo, di contratto.

Sull'altra sponda del Naviglio il nome caldo è Rodrigo Bentancur del Boca Juniors: offerti per il centrocampista classe '97 15 milioni di euro. La Juventus vanta un'opzione sul giocatore, bisognerà vedere se vorrà farla valere o no. La Lazio, intanto, sonda il mercato per un difensore centrale e un esterno d'attacco: «Bastos e Ntep sono nomi buoni» - ha ammesso il ds Tare». Il Napoli pungola Diawara del Bologna, ma deve fare i conti col mal di pancia di Insigne che chiede il rinnovo del contratto e un riconoscimento maggiore in termini economici, tecnici e d'immagine.

Ai titoli di coda la storia d'amore tra la Sampdoria e Antonio Cassano: Io fuori rosa? È un problema di Ferrero e Romei - ha detto Fantantonio - assolutamente non vado via, ho fatto di tutto per tornare qui, non ho motivo per cambiare». Isla lascia la Juventus e si accasa al Cagliari, mentre il Chievo continua a cullare il sogno Balotelli. Ranieri rinnova il contratto con il Leicester fino al 2020.