Il Napoli stende l'Empoli e torna terzo

L'undici di mister Sarri liquida facilmente la pratica Empoli e scavalca il Milan al terzo posto

Mertens e Chiriches firmano la vittoria del Napoli nel turno infrasettimanale contro l’Empoli. Al San Paolo la squadra di Sarri in campo con il 4-3-3: panchina per Hamsik e Diawara e spazio a Jorginho e Zielinski. In avanti il tridente composto da Callejon, Mertens e Insigne. Martusciello, tecnico dei toscani, rilanciava Mchedlidze in attacco al fianco di Pucciarelli, supportati dalla «regia» di Saponara. Gara vivace sin dai primi minuti: al 3’ Allan spediva la sfera sul fondo. Doppio tentativo di Insigne al 9’ con difesa empolese pronta. Al 20’ calcio di punizione di Mertens deviato in angolo. Napoli in avanti alla ricerca del gol per sbloccare il match, ospiti chiusi in difesa. Al 31’ prima occasione per Mertens che girava in porta con palla fuori. Al 33’ contropiede Empoli con Mchedlidze e Reina lesto ad uscire dai pali ad anticipare di testa il georgiano. Al 35’ splendido assist di Insigne per Callejon che di testa, da due passi, trovava la respinta di Skorupski. Il portiere si superava al minuto 40 respingendo due volte Mertens. Callejon si vedeva negare la gioia del gol al 44’ con una splendida parata di Skorupski.

Nella ripresa, senza variazioni negli schieramenti, Ghoulam (5’) trovava pronto il portiere avversario su un tiro preciso. Al 6’ si sbloccava il punteggio: ennesima offensiva del Napoli e Mertens non falliva l’1-0. Al 12’ sugli sviluppi di una ripartenza Jorginho lasciava partire un tiro molto potente respinto in angolo da Skorupski. Ghiotta occasione Empoli al 25’: tiro di Dimarco deviato sulla traversa, sulla respinta il neoentrato Maccarone chiamava Reina alla difficile respinta. Al 36’ il 2-0 firmato da Chiriches con un tocco ravvicinato. Al 39’ Maccarone calciava centrale, facile preda per Reina. Il Napoli scavalca il Milan e si porta al terzo posto. Sabato la sfida alla Juve a Torino.