NEL COMASCOFurgone lo travolge: juniores muore in allenamento

Una promessa del ciclismo, Valerio Zeffin, 18 anni, del Club Ciclistico Canturino 1902, è morto in un incidente stradale nel Comasco durante un allenamento. Zeffin, residente a Senago (Milano), stava pedalando con un compagno seguiti dall'ammiraglia della loro società, quando è caduto, forse dopo aver messo una ruota sullo sterrato ed è stato travolto in pieno da un furgone. L'incidente è avvenuto in via Monte Rosa a Lomazzo (Como), all'altezza di un cavalcavia. Ciclisticamante il ragazzo era cresciuto alla società Ciclamanti di Senago fino agli allievi. Dallo scorso anno era entrato a far parte del Canturino come atleta della categoria juniores.