Nella valigia di Lavezzi una statua di Pompei

La vicenda raccontata dal Mattino risale a un anno fa quando a un controllo di routine in aeroporto la Dogana scoprì il reperto archeologico

Una vicenda che risale a un anno fa, ma che è destinata a far discutere. Nella primavera scorsa, Ezequiel Lavezzi, ex giocatore del Napoli, stava per lasciare l’aeroporto di Capodichino con un velivolo privato per raggiungere Parigi quando nel corso di un controllo ai bagagli fu scoperta la statua.

La vicenda viene raccontata oggi dal quotidiano "Il Mattino", secondo cui la statuetta sarebbe un reperto archeologico di Pompei. L'oggetto è stato sequestrato dalla Dogana di Napoli. Il Pocho ha detto che sarebbe stato un omaggio di un conoscente. Sulla vicenda sta indagando la Procura della Repubblica di Napoli.

Commenti
Ritratto di marforio

marforio

Mer, 10/07/2013 - 13:09

Dateci giu.Ai nuovi barbari ,non sara concesso di spogliare l Italia.

franco@Trier -DE

Mer, 10/07/2013 - 13:31

quanta galera ha fatto? Avrebbe dovuto farlo in Turchia cosi'...

poitelodico

Mer, 10/07/2013 - 14:59

Tranquilli, non gli faranno nulla, in fin dei conti è un "povero" emigrato. Se invece la statua fosse stata trovata nella valigia di Berlusconi, come minimo il pm avrebbe chiesto 10 anni di carcere...

cicero08

Mer, 10/07/2013 - 15:38

Siamo alle solite: questo è un Paese che guarda con toppa benevolenza i tanti professionisti che, in mutande, rincorrono un pallone su un rettangolo verde. E ciò accade anche sul piano fiscale cosa altrettanto sconcertante ma anche inaccettabile.

giovauriem

Mer, 10/07/2013 - 17:49

la procura della repubblica(perditempo) di napoli,indaga lavezzi,cosa gli faranno;gli metteranno il sale sulla coda? i magistrati napoletani si dimenticano che lavezzi si trova nel paese di liberté egalité e fraternité e fregalité,sai le risate che si faranno i francesi alla faccia della in/giustizia italiana