Nessun riscatto per gli azzurri travolti anche da Samoa

Nelspruit. Doveva essere la partita del riscatto azzurro, è finita con un'altra pesante sconfitta. E questa volta i 39 punti subiti da Samoa fanno particolarmente male: un pomeriggio da dimenticare per la Nazionale italiana di rugby che al Mbombela Stadium di Nelspruit è stata sconfitta appunto 39-10 dai samoani nella seconda partita della tournèe sudafricana. Sabato prossimo a Pretoria, con ogni probabilità, gli azzurri di Brunel affronteranno la Scozia nella finale per il terzo posto del quadrangolare.
Per l'Italia è la seconda sconfitta nel giro di pochi giorni, dopo quella subita dal Sudafrica per 44-10. Così il ct Jacques Brunel e il capitano Sergio Parisse non fanno nulla per nascondere l'insoddisfazione per la peggiore sconfitta di sempre contro Samoa: «Possiamo dire che siamo a fine stagione, che contro Samoa non abbiamo giocato spesso, che eravamo stanchi. Sarebbero scuse. La verità è che Samoa oggi è stata migliore di noi e lo ha dimostrato sul campo», ha ammesso capitan Parisse. E il ct ha confermato: «Nel primo tempo siamo stati a livello dei nostri avversari. Ma eravamo proprio in difficoltà, al limite»