Neuer da Pallone d'oro? Allora Maier e Buffon...

Il tedesco può essere il primo portiere a vincere dopo Jashin: bravo, ma non leggendario

Perché Manuel Neuer dovrebbe meritare il Pallone d'oro? Perché forse ha disputato un mondiale, vincendolo, migliore nella prestazione di quello che seppero fare prima di lui Buffon o Zoff, Sepp Maier o Fillol? Lo escludo ma ormai il premio di origine francese traslocato in Svizzera a casa Blatter, ha smarrito, anzi perso del tutto, i suoi connotati e principi. L'ultimo e unico portiere ad avere ottenuto il riconoscimento di migliore calciatore europeo è stato, e resterà mi auguro, Lev Jashin che nel 1963, dopo uno strepitoso campionato con la Dinamo di Mosca, 6 gol subiti in tutto, e dopo aver "portato" con le sue mani la nazionale sovietica all'Europeo dell'anno successivo, parando un rigore a Sandro Mazzola, riuscì a convincere i giurati che gli assegnarono 73 preferenze, 17 in più di Gianni Rivera e 22 su Jimmy Greaves. Jashin aveva all'epoca trentaquattro anni e rappresentava, dopo Zamora e Beara, la leggenda del calcio mondiale, leggenda agevolata dal fatto di giocare e di vivere oltre la cortina di ferro, di interpretare un ruolo romantico ma con una efficacia da fenomeno moderno. Jashin indossava ginocchiere e calzava guanti niente affatto enormi perché era già "enorme" lui, capace di parare 151 calci di rigore nella sua carriera e di giocare 270 partite senza subire gol. Partecipò a quattro mondiali: secondo il quotidiano francese l'Equipe , quello del '62 in Cile avrebbe dovuto rappresentare la sua fine, dopo il gol che il colombiano Coll gli segnò direttamente su corner. L'almanacco ha smentito le profezie dei francesi.

In suo onore si giocò a Mosca una partita memorabile davanti a centomila spettatori e per lui scesero in campo Pelè, Beckenbauer ed Eusebio. E nello stadio della Dinamo di Mosca è stata eretta una sua statua in bronzo. La sua storia, dopo il football, ebbe anni difficili, nell'86 gli fu amputata una gamba a Budapest a causa di una tromboflebite e la sua vita si concluse nell' anno mondiale del '90, per un tumore. Manuel Neuer è un ottimo portiere, lo ha ribadito con il Bayern e la nazionale campione del mondo ma non ha nulla del portiere da leggenda, meglio di lui, tra i tedeschi, seppero fare Khan e Sepp Maier ma a quel tempo le giurie erano diverse da quelle contemporanee, Blatter studiava per diventare presidente. Il trio candidato a vincere il Pallone d'oro non dovrebbe avere sorprese in un mondo calcistico normale: contrariamente alle opinioni di Michel Platini, soltanto Cristiano Ronaldo ha firmato la stagione, con i gol e con la Decima coppa dei campioni che il Real Madrid sognava da quindici anni. Messi e Neuer, finalisti mondiali dovrebbero arrendersi. Ma l'ex colonnello Blatter parla benissimo il tedesco.

Commenti
Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Mer, 03/12/2014 - 09:39

Prima che diventi leggendario come l'immenso Sepp Maier ne dovrà mangiare di pappa. Appartiene a una generazione di portieri asettici, freddi, distaccati, tutta abilità e niente cuore. Lido Vieri, Luciano Castellini, Stefano Tacconi, quelli erano portieri!

Ritratto di pedralb

pedralb

Mer, 03/12/2014 - 10:13

Buffon pallone d'oro....si ma pieno di mer**. In Inghilterra per l' ignobile sceneggiata commessa al Meazza sarebbe stato bandito a vita dalla nazionale.....

COSIMODEBARI

Mer, 03/12/2014 - 16:45

Neuer meglio di Buffon, perlomeno non è mai stato seguito per qualche puntatina attraverso tabaccai o gente di famiglia e neppure ha fatto quanto raccontato da pedralb. Poi c'è da tenere conto della legge del tempo, quella del tanto tempo trascorso dalla premiazione di un portiere, il mitico Jashin, che ho visto, a quei tempi, parare anche l'aria.