Nico pole, Vettel terzo Lewis fa i capricci e Alonso prende il sole

Considerazioni tecniche. Se la Mercedes continuerà ad essere questa, la Ferrari avrà un inverno indaffarato. Sul giro secco paga infatti più del mezzo secondo visto ieri a San Paolo. Pista più corta di altre, distacco più morbido di altri. Certo, poi in gara gli über alles sono meno über per le note questione di manettini da qualifica, ma per la Rossa diventa complicato recuperare e deve sempre sperare che Seb sia in giornata di grazia (a Mexico City non lo era). Fatto sta, Vettel dice quel che deve dire: «La terza piazza va bene, speriamo in una buona gara, che i due Mercedes pasticcino, e di riuscire noi nel miracolo di vincere» questo il senso. Tanto più che Kimi è 4° grazie alla penalità data a Bottas. «Però» aggiunge Seb, «durante l'anno abbiamo lavorato bene, ne siamo soddisfatti, la direzione presa è quella giusta. Speriamo in futuro di essere molto più forti».Nell'attesa, seguono considerazioni umane su quelli molto più forti. Su Rosberg che si è preso, e per 78 millesimi, la 5ª pole di fila, la n° 21 in carriera. Bella prova d'orgoglio, la sua. Per la Mercedes 14ª prima fila stagionale. Il che vuol dire che Hamilton campione del mondo non va in pole da Monza. Solo che Lewis ha le idee confuse alla voce consigli utili su come essere personaggi. Lui che si espira a Senna non sa che Ayrton mai avrebbe fatto i capricci non raggiungendo Rosberg e Vettel per la foto di rito. Il tutto mentre Alonso prendeva polemicamente il sole (foto) sul prato dopo che all'inizio del Q1 il box McLaren gli aveva detto «fermati subito e posteggia». Come a dire «se fai un metro in più salti in aria». Al buon Lewis servirebbe un bagno di... McLaren.BCLucCosì al via 1. Rosberg 1:11.282 Mercedes; 2. Hamilton 1:11.360 Mercedes; 3. Vettel 1:11.804 Ferrari; 4. Raikkonen 1:12.144 Ferrari; 5. Hulkenberg 1:12.265 Force India; 6. Kvyat 1:12.322 Red Bull; 7. Bottas 1:12.085* Williams; 8. Massa 1:12.415 Williams; 9. Verstappen 1:12.739 Toro Rosso; 10. Nasr 1:12.989 Sauber; 11. Sainz 1:13.045 Toro Rosso; 12. Perez 1:13.147 Force India; 13. Ericsson 1:13.233 Sauber; 14. Grosjean 1:13.913 Lotus; 15. Maldonado 1:13.385 Lotus; 16. Button 1:13.425 McLaren; 17. Rossi 1:16.151 Manor; 18. Stevens 1:16.283 Manor; 19. Ricciardo 1:12.417** Red Bull; 20. Alonso McLaren senza tempo. *Bottas -3per sorpasso con bandiere rosse; **Ricciardo -10 per power unitCosì in tv Gp alle 17 Rai1 e Sky (dir. dalle 16,35)