Norvegia-Italia: dentro Buffon e Florenzi

Vigilia di Norvegia-Italia e Florenzi è sempre iù vicino ad una maglia da titolare

Florenzi, probabile titolare nel match contro la Norvegia

A quanto pare Antonio Conte è deciso a seguire il detto "squadra che vince non si cambia" o al massimo ad apportare piccolissime modifiche rispetto all'undici che ha iniziato il test-match con l'Olanda e che ha ottimamente impressionato.

Il tecnico salentino, che domani sera farà il suo esordio in gare ufficiali sulla panchina più ambita d'Italia e che dovrà cercare di cogliere i primi tre punti per arrivare ad Euro 2016 battendo la Norvegia tra le mura amiche, pare infatti intenzionato a cambiare l'Italia per soli 2/11 rispetto all'amichevole che ha segnato il suo debutto come successore di Cesare Prandelli. Secondo alcune indiscrezioni sarebbe, infatti, certo il rientro di Buffon tra i pali, pur avendo Sirigu giocato molto bene, confermandosi un'alternativa validissima per il futuro, quando il portierone della Juve abbandonerà il calcio giocato. La novità più importante riguarderebbe la zona mediana del campo, dove il Ct è per forza di cose chiamato a cambiare qualcosa, vista l'assenza di Marchisio (oltre a quelladel lungodegente Pirlo), che deve scontare la squalifica conseguente al "rosso" rimediato nell'ultimo match mondiale contro l'Uruguay, quello che ci è costato l'eliminazione al primo turno per la seconda edizione di fila.

Il tecnico sarebbe intenzionato a far giocare Florenzi, chiedendo al giovane Giallorosso di svolgere i compiti che solitamente nella Juve lui affidava al cileno Vidal. Inutile dire che il Romanista si è detto prontissimo a giocare, mostrando lo stesso entusiamo di tutti i compagni per questo nuovo corso. In avanti dovrebbe, invece, essere ovviamente confermatissima la giovane coppia composta da Ciro Immobile e dal semi-esordiente Simone Zaza, con El Shaarawy pronto a subentrarenel corso del match