«La nostra Mx5 è sempre un evergreen»

Il manager: «Con Fiat 124 e 124 Abarth sana competizione in famiglia»

Cesare Gasparri Zezza

Roma Sembra che Robert Davis, vicepresidente di Mazda Usa, abbia dichiarato ai media che senza la partnership con Fca la quarta generazione di Mx5 non sarebbe nata. A Roberto Pietrantonio, ad di Mazda Italia, abbiamo chiesto: come va la sfida in famiglia tra Mx5, Fiat 124 e 124 Abarth?

«Una sana competizione non può che fare bene al mercato e rinfrescare il segmento. In Europa lo scorso anno Mx5 ha venduto 32.000 unità, nei primi 4 mesi di quest'anno 12.000. La Fiat 124 è a 4.000 vetture in Europa. Mx5 con i suoi 25 anni di storia continua a essere un evergreen. Quest'anno, la Mx5 Rf si è aggiudicata il prestigioso premio Red dot best of the best per il design, ex equo con la Ferrari J50. L'ennesimo riconoscimento per la spider più venduta al mondo».

Nel 2019 la Volvo punterà tutto su ibrido ed elettrico. Un passo azzardato?

«Una mossa molto coraggiosa, la storia di Volvo è costellata da scelte di questo tipo. Sicuramente avranno ben ponderato questo passo. Il mercato dirà se avranno fatto la cosa giusta. Io me lo auguro».

Quale sarà il futuro di Mazda?

«Da quando sono state lanciate le vetture con tecnologia SkyActiv, Mazda, sta portando avanti un programma per l'ottimizzazione dei motori a combustione tradizionale. Siamo in procinto di assistere a una nuova generazione di motori con un ulteriore abbassamento delle emissioni e razionalizzazione dei consumi. Nel 2019 arriveranno motorizzazioni alternative sviluppate con Toyota».

Lo stop ai motori termici annunciato in Francia e Regno Unito potrebbe essere replicato nel nostro Paese?

«Una previsione in questo ambito sarebbe molto azzardata. I trend italiani sono veramente unici. Sicuramente legati ai movimenti di un mercato molto maturo e al Governo che non ha preso alcun tipo di decisione in merito. Le dinamiche italiane seguiranno quelle europee, ma a una velocità differente».

Dopo Cx5 e Mazda 2, sono in arrivo nuovi modelli?

«La Cx5 l'abbiamo lanciata al Salone Parco Valentino di Torino; Mazda2 e Cx3 sono state rinnovate da pochi mesi. Oggi tutte le vetture sono dotate del G-vector control che consente delle dinamiche di guida in puro stile Jinba Ittai (l'armonia totale tra guidatore e vettura) di Mazda. Per adesso vogliamo far conoscere queste vetture e le offriremo, per i mesi estivi, con vantaggi per i clienti».

Mazda e l'Italia.

«Nel 2012 la quota di Mazda era meno dello 0,3%, dopo 4 anni siamo cresciuti del 47% annuo. Dal punto di vista qualitativo e del business, per noi è più importante crescere nella qualità che nella quantità. È quello che sta avvenendo».