Nuoto: A Glasgow crolla il record mondiale femminile dei 4x100 stile libero

I giochi del Commonwealth di Glasgow hanno visto infrangersi il record mondiale della staffetta 4x100 stile libero femminile che era stato stabilito 5 anni fa; l'impresa è stata compiuta dalle ragazze canadesi, che succedono nell'albo a quelle olandesi

Cate Campbell, Bronte Campbell, Emma McKeon eMelanie Schlanger della nazionale australiana di nuoto

Strepitoso record mondiale di nuoto ottenuto all'interno dei Giochi del Commonwealth, che si stanno tenendo in questi giorni a Glasgow. 

La staffetta femminile 4x100 australiana, costituita dalle due sorelle Bronte e Cate Campbell, da Melanie Schalnger e da Emma Mckeon ha ottenuto uno straordinario tempo (3 minuti 30 secondi e 98 millesimi), che ha abbattuto il precedente primato stabilito dall'Olanda ai Mondiali di Roma 2009, riducendo il limite di quasi un secondo. 

Il risultato è ancora più sorprendente se si considera che quello olandese era stato ottenuto potendo usufruire dei costumi supergommati. Bisogna comunque considerare la forza della squadra australiana, composta da un'iridata a Barcellona sui 100 stile libero come la Campbell e della McKeon, reduce dalla gara dei 200 metri, sempre a stile libero, nel corso della quale aveva sorpassato nel ranking mondiale la pluricampionessa italiana Federica Pellegrini, portandosi seconda nella classifica stagionale dietro all'attuale leader Sarah Sjoestroem.

Altri 2 record sono stati battuti nella rassegna di Glasgow. Ryan Cochrane, canadese già argento ai Mondiali di Barcellona nella gara dei 1500 metri stile libero, è diventato primatista mondiale nei 400 stile libero; Ross Murdoch, invece, ha ottenuto il record mondiale nei 200 rana.

Un altro record ha rischiato di vacillare nel corso della prima giornata, con Hannah Miley che ha sfiorato la leadership mondiale detenuta dalla campionessa cinese, oro alle olimpiadi, Ye Shiwen. La Miley ha conquistato la gara dei 400 misti ottenendo il 2° crono di questo anno, andando molto vicina al primato britannico, lontano solo 43 centesimi.