Nuoto, la staffetta fuori dalla finale mondiale. La rabbia della Pellegrini

La nuotatrice "incazzata nera, non si può stare fuori da una finale così importante". Esce anche Magnini

Federica Pellegrini non l'ha presa un granché bene. Il quartetto femminile della 4x200 stile libero è rimasto fuori dalla finale mondiale in Qatar. E la nuotatrice azzurra ha commentato piuttosto arrabbiata su twitter la mancata qualificazione delle sue compagne.

Le italiane hanno concluso la gara con 7'47''61, a 1''40 dall'ottavo tempo fatto segnare dall'Ungheria. Diletta Carli, Chiara Masini Luccetti, Alice Mizzau e Stefania Pirozzi non ce l'hanno fatta e Fede ha scritto di non avere parole. "Sono incazzata nera...non si può stare fuori da una finale così importante per non aver fatto le giuste valutazioni".

Fuori è anche Filippo Magnini, primo a uscire tra gli atleti delle batterie dei 200 stile libero, a quattro centesimi di distacco dall'ottavo e ultimo qualificato, lo statunitense Ryan Lochte. Eliminato anche Andrea Mitchell D'Arrigo, che ha concluso con l'undicesimo piazzamento, ma può consolarsi con un 1'43''31 che è attualmente il suo record personale.

Commenti

cicero08

Gio, 04/12/2014 - 09:30

a parole siamo quasi sempre i più forti... poi non ci rimane altro che la Pellegrini

linoalo1

Gio, 04/12/2014 - 09:39

Pellegrini,tu sei stata e sei bravissima,ma non puoi pretendere che anche tutti i tuoi compagni,femmine o maschi,siano capaci come te!Loro,danno sicuramente il massimo!Di chi è la colpa se,in Italia,non abbiamo dei nuotatori campioni?Quindi,pretendi di essere tu a scegliere i componenti della nostra squadra ed allenali tu stessa!Poi vedremo i risultati e,capiremo anche se, le tue odierne critiche,siano giustificate,o se,più di così,non si può fare!Lino.