Il nuovo regolamento della MotoGp: squalifica dopo 10 punti di penalità

La Grand Prix Commission, riunitasi in una serie di incontri a febbraio, ha approvato e ufficializzato alcune modifiche e revisioni alle normative vigenti in vista della stagione 2016 del Motomondiale.

La Grand Prix Commission, riunitasi in una serie di incontri a febbraio, ha approvato e ufficializzato alcune modifiche e revisioni alle normative vigenti in vista della stagione 2016 del Motomondiale. La novità più rilevante è legata al sistema delle penalizzazioni e al cosiddetto 'patentino' dei piloti. Spariscono, infatti, le sanzioni intermedie e le conseguenti partenze da pitlane o fondo griglia al raggiungimento dei -4 e dei -7.

Come successe nell'ultimo, infuocato Gran Premio della scorsa stagione a Valentino Rossi, punito per il contatto con Marquez in Malesia. Con le nuove norme, il pilota sarà automaticamente squalificato per il Gran Premio successivo al raggiungimento dei 10 punti di penalità. La Commissione ha inoltre annunciato, al fine di evitare i veleni che hanno segnato il finale dell'ultima stagione, che "team e piloti non devono fare dichiarazioni o comunicati stampa considerati irresponsabili e quindi dannosi per il campionato".