Oggi il via: 13 azzurri iscritti a Parigi

L'eterna sfida tra Nadal e Djokovic in campo maschile, la caccia alla strafavorita Serena Williams tra le donne. Parte oggi il torneo di Roland Garros, giunto alla 114ª edizione e secondo slam della stagione dopo gli Australian Open. Il percorso sembra più facile per il serbo (recente vincitore degli Internazionali Bnl d'Italia) che per lo spagnolo, battuto in finale a Roma da colui che - dopo il torneo parigino - potrebbe strappargli anche il numero 1 nel ranking. Nel torneo femminile, il primo grosso ostacolo per l'americana, campionessa in carica, potrebbe essere nei quarti Maria Sharapova. Tredici gli azzurri presenti: sette gli uomini con l'arrivo dalle qualificazioni di Arnaboldi - prima volta in uno Slam -, Bolelli, Potito Starace (oggi contro il russo Tursunov) e Lorenzi, che si aggiungono alle teste di serie Fognini e Seppi e a Volandri, al debutto oggi contro l'americano Querrey; sei le donne a partire dalla finalista del 2012 e semifinalista del 2013 Sara Errani (reduce dalla sfortunata finale al Foro Italico) poi Vinci, Knapp, Pennetta, Giorgi e Schiavone, la prima a scendere in campo contro la croata Tomljanovic.