Olimpiadi, da Napolitanoil tricolore alla Vezzali

Il presidente della Repubblica ha consegnato il simbolo ai due alfieri italiani: la Vezzali e De Pellegrin, che guiderà la delegazione delle Paralimpiadi

Giorgio Napolitano ha consegnato la bandiera italiana a Valentina Vezzali, che sarà la portabandiera italiana nella cerimonia di apertura delle prossime Olimpiadi di Londra. Il Presidente della Repubblica ha consegnato il vessillo anche a Oscar De Pellegrin, che guiderà la delegazione italiana alla Paralimpiadi.

"Faremo fare bella figura al nostro Paese". Così il presidente del Coni, Gianni Petrucci, ha commentato la consegna della bandiera. In un commento emozionato Valentina Vezzali ha ringraziato il Presidente: "In ognuno di noi si accenderà un fuoco che ci consentirà di dare il massimo in ogni competizione. Si può vincere e si può perdere, l’importante è dare tutto senza recriminare". "Essere l'alfiere è molto importante e motivo di responsabilità. Molti giovani ci guardano, è importante dare un’impressione positiva".

Commenti
Ritratto di Ginopino61

Ginopino61

Ven, 22/06/2012 - 13:34

Egregio Petrucci - Presidente del CONI, non spenda tempo e risorse, cercando di far figurare il Paese nel migliore dei modi.... C'è già un altro presidente: comunista, corrotto e mafioso, che è già ben più conosciuto e famoso: è uno dei più grandi im****atori del Diritto e del Popolo Sovrano che lo paga e lo mantiene - pur senza esserne stato scelto... Oltretutto, da un po', ne dobbiamo anche subire i deliri di onnipotenza, l'onniscenza e l'onnipresenza. La sua ignoranza, invece, la subiamo da quasi mezzo secolo. N.B.: La Azioni e dichiarazioni sono demenziali ma comprensibili, se il corrotto di Budapest le ha fatte in buona fede; Le stesse azioni e dichiarazioni sono invece degne di Impeachment se il corrotto di Budapest le ha fatte in sottomissione a Bieldberg/Monti-Barnabé/Goldman Sachs/Industrial & commercial bank of China. E/O a cosanostra (di cui è sempre stato fiancheggiatore e sponsor. Spero che si possa ben presto confrontare con il suo degno compare Scalfaro! LA

voce.nel.deserto

Ven, 22/06/2012 - 17:50

L'odio scorre a fiumi in questo disgraziato paese a leggere certi commenti. Ma tra l'anziano Presidente Napolitano e la Vezzali,nostra portacolori,c' è la tensione innocente della speranza che non è solo speranza di vittoria sportiva,ma un passaggio del testimone fra autentici italiani protesi verso il futuro.Non sembri irrispettoso signor Presidente se le dico che lei consegnando il tricolore all'atleta è come se si rinnovasse e rinnovasse tutti noi nella purezza dell'eterna giovinezza. Per quanti errori possa aver fatto un uomo,alla fine del percorso c'è un Padre Dio ,pronto ad accoglierti e a giudicarti con amore se hai capito i tuoi errori e ti arrenndi alla verità che è lì,dolce ad accoglierti. Io ho fiducia nella salvezza cristiana del comunista Napolitano,guarda un po'...Lui ama moltisimo questo paese,a modo suo,e a modo di chi allora? E questo amore lo farà salvo.

duball

Sab, 23/06/2012 - 08:01

napolistalin sta cominciando a perdere il controllo(oddio,data l'eta' e il caldo e' umanamente comprensibile),non regge piu' la tensione e dopo solo tre giorni di "campagnetta mediatica",oggi alla cerimonia per la consegna della bandiera agli atleti olimpici,gli e' scappata la lacrimuccia(e ridaje) ripensando alla prima partita degli europei dove con "la SUA presenza" ha portato bene alla squadra. Se facciamo il confronto con berlusconi abbiamo 2 palle d'acciaio contro 2 mozzarelline scadute. Quanto a casini,e' l'ipocrisia fatta persona;un poro can!(povero cane). ....sara' il 6 invio questo..!