"Ormai la Ferrari è americana". Lo sfogo di Montezemolo

Per Montezemolo, Sergio Marchionne sarà il futuro presidente

Per Montezemolo F1 da ripensare

"La verità è che ormai la Ferrari è diventata americana". Lo sfogo amaro arriva da Luca Cordero di Montezemolo all'indomani delle dichiarazioni di Sergio Marchionne ("Nessuno è indispensabile") e della pessima prestazione della "rossa" al Gran Premio di Monza. Come riporta il Corriere della Sera, per Montezemolo "è finita un'epoca" e la paura che, con la quotazione a Wall Street della nuova Fca e la sua uscita da Maranello, la "Rossa" possa "diventare come la Lamborghini" è alta. Tanto che Montezemolo si lancia pure nella previsione che sarà proprio Marchionne il nuovo futuro presidente. Giovedì prossimo potrebbe essere il giorno della staffetta: dentro Marchionne, fuori Montezemolo.

Insomma, l’uscita di Montezemolo da Ferrari è più vicina e potrebbe essere sancita già dal Cda di Fiat Chrysler a fine ottobre, se non addirittura prima. Del resto l’azienda di Maranello è sempre più integrata nel gruppo Fiat Chrysler, pronto a trasformarsi in Fca e a sbarcare a Wall Street il 13 ottobre, dopo aver trasferito sede fiscale a Londra e legale ad Amsterdam. Di conseguenza, ci sta che il numero di Fca, ossia Marchionne, prenda in mano anche le redini della controllata (al 90%, il resto è di Piero Ferrari). 

La stoccata dell'amministratore delegato del gruppo torinese è stata chiara: "La cosa importante per la Ferrari non sono soltanto i risultati economici ma è vincere e sono sei anni che facciamo fatica. Sono due le parti della realtà Ferrari che sono importanti per noi come azionista e per noi come azienda: la prima sono ovviamente i risultati economici, i volumi, cosa su cui Luca ha fatto un grandissimo lavoro e gli faccio i miei complimenti. L’altra è la gestione sportiva. Io e Luca siamo grandissimi amici ma quando leggo le dichiarazioni sono cose che non avrei mai detto io su me stesso. Io mi considero naturalmente essenziale ma so benissimo che sto al servizio dell’azienda. Quindi crearsi posizioni, illusioni che siamo al di fuori delle regole, al di fuori della dipendenza che esiste tra azienda e a.d sono cavolate, non esistono".

 

Commenti

robylella

Lun, 08/09/2014 - 11:21

Montezuma, sei il più grosso incompetente che l'italia abbia mai conosciuto! Tutto quello che tocchi va in merda! Quand'é che pagherai per le tue disfatte? Sei solo un distruttore di risorse e niente più ...

alox

Lun, 08/09/2014 - 11:58

La Lamborgini e' Tedesca e la Pirelli e' Russa: allora?... c'e' poco di offendersi, via un Papa se ne fa' un'altro e vale anche per Marchionne.

GimmeSong

Lun, 08/09/2014 - 12:04

Il mondo sta cambiando. meglio Americana che estinta. Meglio un matrimonio di un funerale

giovanni951

Lun, 08/09/2014 - 12:14

e così, marchionne dopo aver distrutto fiat distruggerà anche Ferrari.Quell'uomo va fermato a tutti i costi.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Lun, 08/09/2014 - 12:25

Mi sbaglio o le cose volgevano al paradosso? Montezemolo contro Mercedes....

roscor

Lun, 08/09/2014 - 12:37

Credo che il Marcchionne abbia ragione ... questo qui sa solo fare bei discorsi ma in sostanza non c'è nulla e si vede dai risultati che ha fatto dalla Ferrari ai treni un fallimento .. quindi 'penso che si sta perdendo tempo a non mandarlo via ... e speriamo che non vada in politica .. altrimenti sarà il dopo Renzi .. sempre senza votare ..

ex d.c.

Lun, 08/09/2014 - 12:42

Tutto passerà ad altri paesi, in Italia nessuno ha il coraggio per cambiare le cose. Montezemolo è un eclatante esempio

Antonio Lezzoche

Lun, 08/09/2014 - 12:43

Era ora, sono passati 6 anni e, scivolando nell'incredibile senza che nessuno aprisse bocca, nel contempo Montezemolo si gloriava dei "secoli" passati come se tutto, nella Ferrari, fosse stato ed era opera sua.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 08/09/2014 - 13:02

azz ci è arrivato anche lui !!! gli Elkann sono degli ebrei e quindi per definizione dei cosmopoliti. Gli USA sono la loro terra di elezione

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 08/09/2014 - 13:11

Questa non-nazione, questa massa di idioti tra poco svenderà anche gli Uffizi... potete giurarci. Gente senza dignità.

apostata

Lun, 08/09/2014 - 13:37

Montezemolo, uno dei segni della crisi e dei fallimenti del paese, fino a pochi mesi fa era celebrato come una risorsa, potenziale fondatore di movimenti e partiti in combutta con altri più perdigiorno di lui, alla casini, possibile salvatore della patria. Dai più attenti è stato sempre giudicato farfallone e opportunista capace di qualsiasi trama pur di mettersi in evidenza, privo di umiltà e di concretezza. Perso nel vuoto di atteggiamenti spocchiosi, presuntuosi, estetizzanti, nella sua pochezza e nel fallimento ferrari, ricorda quello l’avvocato della cui miseria si è ancora poco consapevoli anche se ha mandato alla malora la fiat e le potenzialità che deteneva a livello mondiale nella produzione di piccole cilindrate, per perseguire politiche di rottamazione che hanno favorito la concorrenza internazionale, imposte (come la sorella ministro degli esteri) ad ometti del calibro di prodi.

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Lun, 08/09/2014 - 13:41

Anche il "Cordero" ha sempre guardato con simpatia la sinistra, un...dandy/radicalchic, per comprenderci. E vorreste che uno così…...delicatamente raffinato, garbatamente aristocratico, distaccatamente “progressista”, sia capace d’interagire con gente che sa d’alesaggi, di kg/cq e compagnia rombante? Anche se sono multilaureati, questi non disdegnano panini, anche se hanno le mani unte d’olio: han da fare, questi. I radicalchic vanno “dal Fiorenzo” che fa un risottino….

Ritratto di mauro santinelli

mauro santinelli

Lun, 08/09/2014 - 13:45

Finalmente qualcun altro, se n'è accorto. Mentre si combatteva per evitare fuoriuscite di capitali e si controllavano le "formiche" e si facevano scudi fiscali, il maggiordomo Marchionne, in faccia a tutti e con grade strafottenza ha portato e porterà via la FIAT dall'Italia. MILIARDI USCITI LEGALMENE, con anche l' appoggio morale di Berlusconi, che allora presidente diceva che era giusto che gli imprenditori si comportassero' cosi'. NON HO PIU" PAROLE, continuate a leccare i deretani, vedrete, alla fine direte che sa di cioccolata.

geronimo1

Lun, 08/09/2014 - 14:17

Il Luca Cordero e' l' emblema del Paese. Nato nobile, anzi moolto di piu' (sulle sue paternita' non vi e' stata mai una decisa ammissione, ma basta guardarlo di profilo....)il suo destino era segnato. Come tutta la dinastia' nella parte giovanile della propria vita non fa una beatissima Minchia, salvo poi esordire con (estremo successo ????.. ma naturalmente si'.!!...)al vertice dei Mondiali '90. Li' viene conosciuto dal grande pubblico....ed inizia la storia.. Presidente Ferrari (Da quanti anni ho perso il conto...) non disdegna negli anni del ex Cavaliere, di sfogliare la margherita: scendo (in campo), no non scendo...scendo, ..non scendo.. Abbiamo quindi un perenne Salvatore della Patria in pectore, ma mancato, non concretizzatosi effettivamente.... E' dire che vi era (forse per fare l' anti Silvio Illuminato..) una bella fetta di seguaci - ammiratori: ma ora nel momento del declino della Formula 1 non ha piu' alibi...si decida e scenda in campo.. peccato che forse ha perso l' attimo fuggente..(certo che nelle partenze ed ai pit stop se avesse guidato lui sarebbe stato veramente un disatro...!!!)..

Mario-64

Lun, 08/09/2014 - 14:27

Ausonio ,gli inglesi si sono venduti Rolls Royce e Jaguar ,cosa dovrebbero dire??

Mario-64

Lun, 08/09/2014 - 14:29

Minchionne pensi a far macchine decenti a Torino ,che in Emilia abbiamo i gioielli di famiglia...

GENIUZZO

Lun, 08/09/2014 - 14:32

LA FERRARI AMERICANA! EMBE',MIGLIORERA' CERTAMENTE. MENTRE TU RIMARRAI UN SEMPLICE ITALIAMO MEDIOCRE, ANCHE SE IMMERITATAMENTE RICCHISSIMO GRAZIE AL SERVILISMO NEI CONFRONTI DI CASA AGNELLI(AL CONTRARIO DEL RE MIDA -CHE TU HAI COMBATTUTO FALLENDO-TUTTO CIO' CHE TOCCHI DIVENTA COSA INUTILE). ERA ORA! ZIG

Ritratto di Attila51

Attila51

Lun, 08/09/2014 - 15:27

Adesso gli americani ci ridanno i soldi che noi italiani abbiamo dato per decenni alla Fiat per far dire cazzate all'avvocato e belare il nipote prediletto???

Ritratto di lucianoch

lucianoch

Lun, 08/09/2014 - 15:41

Sputa nel piatto dove ha mangiato fino adesso. Quando andrai via ti guarderanno come un appestato

ferdinando,zambrano

Lun, 08/09/2014 - 15:53

Nello sport contano i risultati. Lo ha detto proprio lui. Se Montezemolo fosse stato l'allenatore della Juventus gli Agnelli lo avrebbero "dimesso" il secondo anno di insuccessi.

linoalo1

Lun, 08/09/2014 - 16:11

Luca,rimpianti?E' troppo tardi!Chi vuole il suo mal pianga se stesso!Questo è il tuo proverbio,che dovrebbe diventare anche la tua Croce!Il Rododentro!

Ritratto di Franco-a-Trier-DE

Franco-a-Trier-DE

Lun, 08/09/2014 - 16:13

anche la Ferrari,,ma fate proprio schifo.

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Lun, 08/09/2014 - 16:30

Meglio americana piuttosto che vederla agonizzare restando in mano a questo stratosferico "PARASSITA". Un ometto esaltato soltanto nei mignotteschi salotti italiani, visto che tutto quello che tocca muore!

giovanni951

Lun, 08/09/2014 - 16:46

qui si giudica la Ferrari sono dal lato sportivo senza considerare che gli altri competitori sono nomi di tutto rispetto nel campo automobilistico. Che hanno lavorato sodo e stanno vincendo. Ma la Ferrari che vende auto "normali" va a gonfie vele e non per nulla è il brand più famoso del mondo. Se va in mano a marchionne - che metterà qualche suo uomo al comando e finirà come la Lancia la AR ecc ecc - stiamo freschi....

vacabundo

Lun, 08/09/2014 - 16:52

Nero sfogo di Montezemolo,Peccato che tutti gli amori quando non sono controllabili finiscono sempre male.Se Montezemolo, fosse stato molto più acuto nel valutare sè stesso e la sua opera nella ferrari, dopo il terzo anno di flop doveva presentare le dimissioni,poi se le avessero accettate o meno non era più compito suo,e, non arrivare al settimo anno,già cominciava a puzzare dal 3 anno pensa al settimo.La verità è che gli piaceva molto essere presidente della ferrari, ma doveva capire primo che non c'erano più le persone che lo volevano, perdite o senza,come Agnelli che addirittura sembrava fosse un figlio suo, la sig,Agnelli, lo stesso Umberto Agnelli, ma poi......Ormai tutto è business.denaro e quindi successi di fatturato che lui ha indiscutibilmente in ferrari però la ferrari è sopratutto,f.1,fallendo in questo è come se avesse fallito in tutto,secondo la logica di Marchionne,Secondo me, Marchionne vuole diventare anche presidente della ferrari per allungare le mani anche su questo marchio per poterselo portare altrove dove avrebbe più successo di vendite e lui comandare di più anche in ferrari.Comunque, ammiro, Montezemolo per tutto quello che ha fatto e quello che non ha fatto ,però ormai,si cambia.Gli conviene presentare le dimissioni ed uscire a testa alta dalla ferrari e non farsi apostrofare che tutti utili e nessuno indispensabili.Io personalmente non ho simpatie per i sangue blu,mi piace rosso.come la ferrari, rossa e rampante,Mi ricordo un fatto se non l'avessi visto con i miei occhi non ci avrei creduto,il sig,Ferrari, andava a mangiare nel suo stesso ristorante,il cavallini di fronte la ferrari per fare mangiare i suoi operai e quindi li controllava nello stesso tempo un giorno amici mi hanno portato li a pranzare.seduti dopo un paio di minuti vediamo arrivare il sig.Ferrari con una borsa,appena seduto incomincia a uscire da quella borsa alcune ciotole dove aveva il suo pranzo,e cominciò a mangiare,vedendo questo domandai ai miei amici,come mai se il ristorante era suo, si portava il mangiare da casa sua?Mi risposero che aveva paura di essere avvelenato,almeno questo si diceva,voglio dire che il successo provoca dubbi,risentimenti e vari timori,ma lui era il sig.Ferrari e comandava lui e nessun altro,adesso è differente da quando sono scomparsi gli Agnelli Montezemolo non è più protetto se non dai soli risultati i quali per ben 7 anni sono mancati.Adesso si cambia,almeno che non gli diano la prova d'appello,cosa che reputo difficile.Però essendo in Italia dove hai salotti che premiano più l'amicizia sicuramente il Montezemolo riceverà qualche offerta almeno sistemarsi lui,poveretto che ne ha di bisogno e rovinare qualcuno, speriamo non sia una poltrona pubblica.

ilbarzo

Lun, 08/09/2014 - 16:55

Montezemolo,un fallito fin prima della nascita.Quando venne al mondo ,per nostra disgrazia, era gia' fallito e adesso qualcuno dovra' rimediare alle cazzate da lui fatte.Si da il caso pero' che i soldi che si e' intascato rimarranno nelle sue disponibilita'.E' cosi' che in italia purtroppo va sempre a finire....

tiglaptileser

Lun, 08/09/2014 - 16:58

AHAHAHAH GODOOOOOO GODOOOOOO GODO GODO GODO..FINALMENTE QUESTO INCAPACE CHE MESSO LI A FAR DA SOPRAMMOBILE SI PRENDEVA I MERITI DI ALTRI SE NE VA A CASA...ERA IL SALVATORE DELLA PATRIA INSEGNAVA A TUTTI COME FARE IMPRESA E CRITICAVA TUTTI ..SOLO LUIE DELLAVALLE ERANO CAPACI...E POI ...ITALO SEMIFALLITO E LUI FINALMENTE FUORI DA FERRARI...ALLORA DIO ESISTE...PS..PERO' CHE BELLO SE ANCHE IO FOSSI NATO DA UN CORNO DI MIA MADRE CON QUALCUNO DI IMPORTANTE...

ilbarzo

Lun, 08/09/2014 - 17:00

Il pagliaccio di Montezemolo non contento di avere fallito e distrutto la Ferrari,adesso vorrebbe entrare in poliitica,per continuare a creare ancora danni.Ma dove ce' l'ha la testa questo essere parassitario immondo.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Lun, 08/09/2014 - 17:30

Monteprezzemolo ha iniziato la sua ascesa in Fiat indossando l'orologio sul polsino,imitando il suo mentore gianni Agnelli.Certo in Ferrari ha vinto molto ma non per merito suo,c'era un altro direttore corse, c'erano altri sviluppatori,c'era Senna e poi schiumi a fare la differenza. Adesso venire in Ferrari è comedire:"basta,sono pieno,da oggi a dieta!!".Marchionne,il canadese che si sente italiano ma anche svizzero e canadese,deve traghettare i nipotini furbi del dandy gianni,nelle borse che contano,del gelataio Pinocchio non frega nulla.Una domanda :"tutta ha un costo,anche la ristrutturazione di un gruppo decotto come quello Fiat,per non parlare di unirne due di decotti.State usando quei soldi nascosti in un certo forziere nel nord Europadail bel gianni,in attesa di tempi migliori,magari nella lavatrice Wall Streeet?"

magnum357

Lun, 08/09/2014 - 17:42

giovanni951: per fortuna che Marchionne ha risollevato Fiat tramite il cavallo di troia Chrysler !! Altrimenti caro mio tutti gli stabilimenti italiani Fiat avrebbero già chiuso da un pezzo !! Non hai ancora capito che Fiat è sempre in perdita ma Chrysler in utile: consolidato il conto economico il gruppo rimane in utile ! Montezuma purtroppo per lui ha compiuto parecchi passi falsi in Ferrari lasciandosi sfuggire alcune figure chiave che ora lavorano proprio bene con la concorrenza mentre la Ferrari fa fatica a raggiungere un podio di F1 !!!

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Lun, 08/09/2014 - 18:09

Chi vuole provare a lavorare per una grossa azienda meccanica, poi dire al proprio capo"adesso apro una officina meccanica per conto mio",e l'anno prossimo mi candido per le elezioni regionale e nel frattempo non dare risultati sul proprio lavoro? Montezemolo ha fatto questo.

maurizio50

Lun, 08/09/2014 - 18:18

Monte..prezzemolo, non disperare! C'è sempre la politica che da noi è il rifugio dei falliti! Avanti Luca Cordero di M., il P.D. ti apetta a braccia aperte!!!!!