Ottavi di Europa League. Una punizione di Pirlo elimina la Fiorentina

La rete è arrivata su punizione al 26' della ripresa. Tre minuti prima i viola sono rimasti in dieci per l'espulsione di Rodriguez

Decide ancora lui. Andrea Pirlo porta la Juventus ai quarti di finale di Europa League. I bianconeri battono in trasferta la Fiorentina. La rete è arrivata su punizione al 26' della ripresa. Tre minuti prima i viola sono rimasti in dieci per l'espulsione di Rodriguez. Un’ottima Fiorentina, soprattutto nel primo tempo, non è bastata per eliminare la squadra di Conte. I viola hanno pressato e spinto bene, sfiorando il bersaglio almeno in quattro circostanze nella prima frazione. La Juve si è affidata soprattutto alla spinta di Tevez per portare le proprie controffensive ma era riuscita a impensierire Neto solo con qualche conclusione da fuori. Nella ripresa i bianconeri pressano di più in cerca del gol vittoria e dopo un’occasione sprecata al 14’ da Vidal di testa, trovano l’azione vincente. Gonzalo Rodriguez commette un fallo al limite dell’area ai danni di Llorente. Secondo giallo ed espulsione. Sulla palla va Pirlo che al 26’ con un perfetto calcio di punizione trova l’angolo alto alla sinistra di Neto e firma l’1-0. La squadra di Montella sotto di un gol e di un uomo fatica a ritrovarsi e rischia di capitolare ancora, ma è bravo Neto a respingere prima un colpo di testa di Llorente da pochi passi e poi una conclusione di Lichtsteiner. Nel finale ancora Vidal di testa spreca incredibilmente la rete del raddoppio.