Palermo conferma ottimo campionato

Secondo successo consecutivo per il Palermo che al "Barbera" sconfigge 2-1 il Genoa. Bella partita tra due squadre che confermano di essere in salute

Secondo successo consecutivo per il Palermo che al "Barbera" sconfigge 2-1 il Genoa. Bella partita tra due squadre che confermano di essere in salute. Con questi tre punti i rosanero raggiungono quota 41 aumentando il bottino di un ottimo campionato; i rossoblù restano fermi a 44 allontanando il sogno Europa League. Buona la prova della squadra di Iachini che mette sotto il Genoa nella prima frazione, segna due gol con il bulgaro Chochev, alla prima doppietta in A e sfiora in diverse occasioni il gol. Nella ripresa cresce il Genoa, soprattutto a centrocampo e favorito dall'ingresso di Laxalt, quindi Falque riapre la partita. Il Palermo rischia qualcosa ma sfiora anche il terzo gol colpendo con Dybala l'ennesima traversa della stagione e portando a casa l'intera posta.

Iachini si affida agli stessi uomini tornati vittoriosi dalla trasferta di Udine e conferma il collaudato 3-5-2 con Jajalo ancora preferito a Maresca e in avanti la coppia argentina Vazquez-Dybala; indisponibili gli infortunati di lungo corso Barreto, Morganella ed Emerson. L'ex Gasperini, privo di Bertolacci e Borriello risponde con il 3-4-3 confermando in porta Lamanna; in panchina Perin che ancora lamenta qualche problema alla spalla. In avanti Niang viene preferito a Pavoletti nel tridente con Falque e Perotti. Buona partenza del Palermo e dopo pochi secondi Lamanna ritarda il rinvio e rischia di farsi togliere il pallone da Dybala che tocca la sfera; palla sul fondo.

Al 9' i rosanero sbloccano il match: buon lavoro di Dybala dalla destra, passaggio filtrante per Rispoli, conclusione di destro in area respinta da Lamanna e palla che arriva a Chochev che da due passi insacca. Il Genoa prova a reagire: Perotti da destra mette in mezzo un pericoloso tiro-cross che Sorrentino riesce a mettere in angolo. Ma è il Palermo a giocar meglio mostrando un buon ritmo. Al 20' insidioso il Genoa con Niang che vince due rimpalli e tira, il tocco di Chochev mette in difficoltà Sorrentino che è costretto a smanacciare in angolo. Al 25' altra bella giocata del Palermo il protagonista è ancora Dybala che toglie il tempo a De Maio e mette in mezzo in area, la palla è lunga per Vazquez che poi conclude con il sinistro e Lamanna con un colpo di reni mette in angolo. Al 31' il Palermo raddoppia in contropiede: inutile dirlo protagonista ancora Dybala, l'argentino elude la marcatura di Izzo e Burdisso, aspetta l'arrivo di Chochev, lo serve e il bulgaro con il sinistro infila Lamanna sul suo palo. Al 34' è Dybala a sprecare il tris su assist di Chochev che poteva anche tirare in area ma preferisce restituire il favore all'argentino, palla alta. Ancora Palermo al 38': cross di Dybala da sinistra, Lamanna non è perfetto sull'uscita e regala il pallone a Rispoli, conclusione al volo ma il portiere questa volta è bravo a respingergli la conclusione. Per il primo tempo può bastare.

Ad inizio ripresa Gasperini presenta la novità Laxalt al posto di Mandragora. Al 4' pericoloso il Genoa con un sinistro di Falque, palla che sfiora il palo. La risposta del Palermo con un'altra bella giocata di Dybala da sinistra, palla in area per Rigoni, destro al volo del centrocampista con buona coordinazione, la palla sfiora il palo. All'7' Genoa in gol: si fa spazio Edenilson che serve Iago Falque in area di rigore, l'attaccante spagnolo elude il fuorigioco e con un rasoterra infila Sorrentino. Al 12' primo cambio del Palermo con Bolzoni al posto di Jajalo. Al 19' ennesimo legno stagionale del Palermo che colpisce la trasversa con il sinistro, poi Lazaar manda fuori quello che poteva essere il tap-in vincente.

Al 24' Lestienne rileva Bergdich nel Genoa, mentre Iachini al 26' inserisce Belotti per Chochev. E proprio l'attaccante entra poco dopo in area di rigore e calcia con il sinistro, conclusione debole e Lamanna blocca. Al 28' ultimo cambio per Gasperini con Pavoletti per De Maio. Al 31' gran giocata di Lestienne che supera diversi avversari come birilli, ma poi non è altrettanto preciso nella conclusione. Al 40' è ancora Paulo Dybala ad impegnare Lamanna con una conclusione in acrobazia, tiro potente e centrale ma grande numero dell'argentino. Al 44' ripartenza del Genoa che arriva sul fondo con Laxalt, il cross viene deviato da Vitiello in corner. Ultimo cambio nel Palermo al 45' con Daprelà al posto di Lazaar. Al 45' espulso Gasperini per proteste per un fallo fischiato contro in area a Pavoletti.