Palermo e Parma al lavoro per un maxi-scambio

Due formazioni di serie A, Palermo e Parma potrebbero concludere una maxi operazione nella quale cambierebbero maglia sei giocatori, tre per parte. In questo momento la trattativa è ancora nella fase embrionale, ma le due società stanno provando a chiuderla. Oltre ai nomi in gioco da valutare anche la formula

Palermo e Parma potrebbero mettere in piedi un maxitrasferimento, che coinvolge 6 giocatori, tre rosanero e tre ducali. In Sicilia dovrebbe sbarcare da Parma il giovane difensore marocchino Feddal, Pozzi e Rispoli, mentre a percorrere il tragitto inverso dovrebbero essere Davide Di Gennaro, centrocampista, Ignacio Lores Varela, esterno di nazionalità uruguaiana e Fabio Daprelà, terzino sinistro.

Oltre alla valutazione dei giocatori coinvolti nel maxi scambio, da verificare anche le modalità dei trasferimenti, in una trattativa che potrebbe vedere usata la formula del prestito, collegata al diritto di riscatto. Una operazione che richiederà alcuni giorni di confronto tra le due parti, ma che sembra potersi concludere positivamente, vista l'attenzione che è stata posta sia dal Parma che dal Palermo. Una mossa che consentirebbe ad entrambe di trovare i giocatori utili per la propria formazione senza un esborso di denaro e potrebbe rivestire anche motivazioni legate al bilancio.

Oltre a questa operazione, sia i Siciliani che i parmensi sono impegnati in altre trattative; per quanto riguarda il Parma si registra uno stop per quanto riguarda il passaggio nelle fila del Cagliari del difensore Ceppitelli, con Zeman che sta comunque pressando la sua dirigenza per far arrivare in Sardegna l'ex barese. In Entrata c'è una trattativa in corso per il centrocampista Bellomo, di proprietà del Chievo, che non sembra intenzionato a cederlo a titolo definitivo.

Zamparini invece sta puntando su Rolin del Catania per il quale sono stati richiesti da parte dei rossoblù 3,5 milioni di euro. Per il momento sembrano, invece, rientrare le voci relative ad una uscita di Abel Hernandez, del quale si erano interessati diversi club, senza però che sul tavolo dei Palermitani sia mai arrivata una offerta concreta.