Palermo, Zamparini stanco di Corini: torna clamorosamente De Zerbi?

Il Palermo è penultimo in classifica e l'avvento di Corini non ha portato benefici in termini di punti: Zamparini pensa all'ennesimo ribaltone

Il Palermo, ieri sera contro l'Empoli, ha perso l'ennesima partita della stagione. I rosanero occupano il penultimo posto della classifica, hanno un solo punto di vantaggio su Crotone e Pescara, ultimi, e si trovano a meno 7 dalla zona salvezza. Il cambio in corsa tra Roberto De Zerbi ed Eugenio Corini non ha prodotto gli effetti sperati visto che con l'ex Chievo la squadra ha collezionato solo 4 punti in 5 partite.

Zamparini, solo 37 giorni fa, aveva cacciato De Zerbi definendolo un presuntuoso. Secondo quanto riporta Premium Sport, però, il numero uno del Palermo sarebbe già stanco di Corini e starebbe pensando ad un clamoroso ritorno dell'ex allenatore del Foggia che ha ancora un contratto in essere fino al 30 giugno del 2018 e una clausola anti-esonero da 500.000 euro. Mancano ancora 19 giornate al termine del campionato e il Palermo ha tutto il tempo per rimettersi in carreggiata per cercare di salvarsi ma Zamparini deve prendere una decisione definitiva.

Commenti

sergioilpatriota

Dom, 08/01/2017 - 12:11

Zamparini deve smetterla di cambiare allenatore pensando di risolvere la situazione. La colpa è solo sua visto che ogni anno, puntualmente, ha smantellato la squadra cedendo i pezzi migliori e tenendosi le scartine. E' la squadra che è scarsa non sono gli allenatori. Pensate a quanti forti giocatori sono passati dal Palermo e subito ceduti al miglior offerente: Cavani, Sirigu, Amauri, Dybala, Vazquez, Pastore, Hernandez, Grosso, Sorrentino, Lazaar, Lafferty, Rigoni, Gilardino, Munoz, Maresca, E tanti altri, per arrivare all'ultima vergogna, cioè quel Belotti ceduto all'ultimo giorno della scorsa campagna acquisti per un piatto di fave al Torino. Adesso Belotti è centravanti della nazionale ed ha una clausola rescissoria di 100 milioni. Zamparini ha un'unico obiettivo: guadagnare sulla rivalutazione dei giovani e non creare una squadra degna di giocare in serie A.

sergioilpatriota

Dom, 08/01/2017 - 12:12

Dimenticavo: mi dispiace per Corini che è stato un grande campione ed è una persona di grande serietà. Non doveva accettare questo incarico.

cicero08

Lun, 09/01/2017 - 10:07

e se fosse tutta colpa di Basaglia???