Pallanuoto azzurro a gonfie vele Vincono anche le ragazze e domani la Georgia

Agli europei di  pallanuoto in corso di svolgimento a Budapest l’Italia ottiene il secondo successo in altrettante gare battendo per 9 – 4 la Romania. Sugli scudi ancora Giorgetti che realizza una doppietta imitato da Luongo. Per gli Azzurri al terza gara del girone sarà contro la Georgia. E oggi debutto alla grande anche per le atlete del "Setterosa"

Roberta Bianconi, autore di 3 reti contro la Francia

L'Italia della pallanuoto non tradisce anche nella seconda partita del girone eliminatorio e regola i Romeni con il risultato finale di 9 – 4.

Tra i ragazzi di Campagna, in evidenza ancora una volta Giorgetti. L'attaccante della Pro Recco,dopo i quattro goal segnati contro la Russia nella prima giornata, è autore di una doppietta anche contro la formazione romena, imitato nell'occasione da Luongo, mentre le altre marcature, una a testa, sono di Baraldi, Figlioli, Fondelli, Giacoppo e Velotto. La prima frazione di gioco è stata la più difficile, con le due squadre che si sono in gran parte studiate, poi la formazione italiana ha preso nettamente il comando delle operazioni e nel corso del secondo e terzo periodo ha messo a segno un break pesante arrivando a condurre sul risultato di 7 -2. La compagine allenata da Stanojevic a quel punto si è innervosita ed ha cominciato a giocare duro, ma ha rimediato l'espulsione di Negrean, autore di gioco violento. Per il break azzurro è stata molto importante la difesa, nella quale oltre al portiere Tempesti, i migliori sono stati Baraldi, Fondelli e Velotto. 

Con queste due vittorie gli Azzurri sono in testa al girone ed attendono l'ultima gara con la Georgia, forse la più abbordabile di quelle in programma. Match che si disputerà domani, a partire dalle ore 11.30, con un avversario ancora a 0 punti, dopo le sconfitte rimediate rispettivamente con la Romania per 11-6 e la Grecia, ancora più nettamente, per 15-6. Un incontro che prevede per noi un solo risultato e rappresenta l'antipasto per gli Azzurri prima del confronto, molto più complesso, contro i  vice campioni europei e mondiali del Montenegro, mentre nell'ultima giornata ad attenderci la Grecia.

Nella giornata odierna c'è stato anche il debutto anche del "Setterosa", che arriva in Ungheria da Campione in carica nella prima partita ha affossato agevolmente le velleità della Francia con un perentorio 14-4. Secondo il tecnico Conti la favorita per il titolo è la Spagna,che ha vinto l'oro nell'ultima edizione del Mondiale, ma anche le Azzurre, recentemente seconde dopo gli USA nella World League, possono dire la loro. In una gara dominata, protagoniste in assoluto Tania Di Mario, Roberta Bianconi e Federica Radicchi con tre reti a testa.