Alle Paralimpiadi un oro nello slalom gigante per l'Italia

Bertagnolli e Casal portano la 4a medaglia alla selezione italiana a PyeongChang

Prima due medaglie d'argento e una di bronzo, poi un oro, arrivato dallo slalom gigante. È un nuovo trionfo per la selezione italiana inviata alle Paralimpiadi di PyeongChang, sul gradino più alto del podio con Giacomo Bertagnolli e Fabrizio Casal, in gara nella categoria "visually impaired".

È la terza medaglia ai Giochi per i due sciatori trentini, che hanno dominato già dalla prima manche, fermando il cronometro sul 1:05.39 (2:10.51 il tempo complessivo delle due prove). Alle spalle di Giacomo e Fabrizio si piazzano gli slovacchi Krako e Brozman (2:15.59) e i canadesi Marcoux e Leitch (2:17.51).

"In camera avrò un bel medagliere - ha dichiarato Bertagnolli - Ci siamo impegnati tanto. Sinceramente non pensavo di vincere tre medaglie, sebbene fosse il nostro obiettivo sin dall'inizio. Abbiamo avuto il merito di crederci fino in fondo".

"E' un'emozione incredibile che non pensavo di vivere - le parole di Casal - Vincere questa medaglia rappresenta il coronamento di un percorso basato su tanto lavoro. Già dalla prima manche siamo partiti con una grande determinazione, riscattando la prestazione di ieri".