Paris cade nelle prove Fill vola e vede la coppetta

Maria Rosa QuarioL'attesissima sfida finale, la lotta fratricida, il duello tutto italiano fra Peter Fill e Dominik Paris per provare a portare per la prima volta la coppa del mondo di discesa in Italia è cominciata ieri, malissimo. E potrebbe proseguire peggio oggi, quando sapremo: uno, se la gara si farà (è prevista neve, in caso di annullamento la coppa andrebbe a Svindal) e due, se Dominik riuscirà a gareggiare dopo la caduta in prova. Caduta pesante, un quintale di uomo posato poco delicatamente sul fianco sinistro dopo una spigolata a tutta velocità: Paris però si è rialzato, è sceso con gli sci al traguardo e lo ha poi lasciato autonomamente, zoppicando. Per questo si sperava in una diagnosi clemente, ma così non è stato: la risonanza ha evidenziato una lesione muscolare al gluteo e ai flessori della coscia sinistra, più contusione al piatto tibiale. Oggi sarebbe quindi un miracolo non tanto vederlo partire (gli antidolorifici funzionano bene per uno sforzo inferiore ai due minuti) quanto vederlo andare forte su una pista che non conosce. Ad aggravare la sua situazione il fatto che in prova sono stati molti a saltare porte, perché il tratto creato ex novo in vista dei Mondiali 2017 presenta curve molto chiuse e difficili da interpretare. Non per Peter Fill, che dopo il miglior tempo di ieri partirà super favorito per gara e coppa. Sempre che Paris non riesca a compiere l'impresa eroica, ma visto come zoppicava ieri pomeriggio sembra davvero impossibile che oggi possa essere al 100%. «A St. Moritz non regalerò niente a nessuno» aveva detto Dominik sabato scorso dopo la vittoria di Kvitfjell. Purtroppo non è stato di parola, perché con la caduta di ieri ha regalato l'ennesimo colpo di scena a questa stagione che non riesce a scrivere la parola fine al capitolo infermeria.Oggi si correrà anche la discesa femminile, ininfluente per la classifica di specialità, già vinta dall'assente Lindsey Vonn, e per quella generale, ormai nelle mani di Lara Gut. Sarà la gara d'addio di Daniela Merighetti. Tv: Raisport 1 ed Eurosport ore 10 discesa uomini, ore 11.30 discesa donne