Parma: mercato deludente, caccia agli svincolati Si allena Mariga

Chiuso ufficialmente il mercato con le ultime battute del primo Settembre scorso, le squadre italiane sono pronte a concentrarsi a ranghi compatti sul Campionato italiano. Pietro Leonardi ha fatto di tutto per garantire a Roberto Donadoni un organico quanto più competitivo possibile e allo stesso tempo per piazzare alcuni giocatori non ritenuti più funzionali al progetto del club, anche se il mercato del Parma non ha di certo entusiasmato. La Società corre ai ripari scandagliando il mercato degli svincolati, arriva Mariga?

Per Mariga in maglia ducale 77 apparizioni e 5 reti

Chiuso il calciomercato, la sorpresa delle ultime ore è il ritorno nella città emiliana dell'ex Mariga. Il giocatore keniota, dopo l'ultima stagione all'Inter con la formazione di Mazzarri, è pronto a una nuova esperienza con la maglia del Parma.

Mariga, tornato da svincolato, si sta già allenando con la nuova squadra alla ricerca della forma migliore. Il centrocampista di Nairobi, classe '87, dopo la sfortunata parentesi nerazzurra è pronto per un immediato riscatto. Non sarà facile trovare subito spazio in squadra, ma Mariga ci proverà con tutte le sue forze. Centrocampista tecnicamente ben dotato, il Keniota è un giocatore veloce e con un'ottima resistenza fisica. Discreta anche la visione di gioco.

Mc Donald Mariga vestirà quindi un'altra volta la maglia gialloblu. Superati i problemi fisici potrebbe essere il rinforzo giusto per Donadoni, visti i suoi trascorsi A Parma e la consolidata conoscenza dell'ambiente emiliano (per lui questo sarebbe il quarto ritorno, anche se le sue stagioni migliori sono state quelle tra il 2007 ed il 2010). Dopo lo sfortunato esordio in campionato contro il Cesena, la formazioneducale nel prossimo turno è chiamata a un pronto riscatto anche se non sarà facile visto l'impegno. Il 14 Settembre al Tardini contro il Parma sarà in campo il Milan di Inzaghi in un incontro che si preannuncia molto interessante. Difficile ipotizzare l'impiego di Mariga per quell'occasione anche se la decisione finale spetterà solo al tecnico Donadoni.