Pellegrini felice: "Non credevo nell'oro. Questi gli ultimi 200 metri della carriera"

Federica Pellegrini ha compiuto un vero e proprio miracolo a Budapest: "Non so cosa sia successo, devo ancora rendermene conto. Non pensavo che fosse possibile"

Federica Pellegrini si è dimostrata ancora una volta una fuoriclasse assoluta. La 28enne si è portata a casa l'oro, nei 200 metri stile libero, al termine di una batteria tutta in rimonta. Per la Pellegrini è la settima medaglia consecutiva a un mondiale e nessuno ha fatto bene quanto lei. A fine gara Federica, ai microfoni della Rai, è parsa emozionata e incredula: "Non so cosa è successo, devo ancora rendermene conto. Non pensavo che fosse possibile, penso di aver fatto una gara precisa al millimetro. Non lo so, onestamente nella mia testa volevo la medaglia, mai avrei pensato di poter vincere questa gara".

La Pellegrini ha battuto una fuoriclasse incredibile del calibro dell'americana Ledecky, di ben 9 anni più giovane di lei, che ha vinto ben 12 medaglie d'oro ai Mondiali, e della 23enne australiana Emma McKeon: "Ho interrotto l’imbattibilità di Ledecky, ma al di là di questo questi sono gli ultimi 200 stile libero. Penso che questi saranno gli ultimi di alto livello internazionale, continuerò a nuotare, ma penso che sarà la mia ultima gara. Adesso posso dire di essere in pace, sul podio canterò l’inno a squarciagola, nemmeno io avrei potuto pensare una cosa del genere". La Pellegrini ha poi confermato come questa sarà la sua ultima volta nei 200 metri stile libero:"Ripeto, l’importante era vincere medaglia, ma nella vita non si sa mai, questi però sono gli ultimi 200 metri della mia carriera. Farò adesso un percorso agonistico diverso, sono in pace con me stessa. Non me ne sto rendendo conto, non lo so ancora cosa è successo. Neanche io avrei puntato sulla medaglia d’oro”.