Pellizotti, riscatto tricolore. Ma Moser jr c’è

Borgo Valsugana. Dopo averne viste di tutti i colori, si veste di tricolore. Vince Franco Pellizotti, 34 anni, friulano di nascita e veneto d'adozione. Rinasce in Trentino, dopo due anni da dimenticare. Il 3 maggio 2010 viene fermato dall'Uci per irregolarità nel passaporto biologico. Successivamente viene deferito dal tribunale nazionale antidoping del Coni con la richiesta di 2 anni di squalifica. Il 21 ottobre dello stesso anno viene però assolto dal Tna, ma la sentenza viene impugnata dall'Uci davanti al Tas di Losanna, che gli commina due anni di squalifica.
Ieri pomeriggio la rinascita, con un bellissimo assolo, che gli vale la maglia tricolore. Alle sue spalle, staccati di 27", Danilo Di Luca (anche lui con una lunga squalifica ormai alle spalle) e il giovanissimo Moreno Moser, 21 anni, nipote di Francesco, autentica speranza del nostro movimento, al suo primo anno da professionista e con due vittorie (Laigueglia e Francoforte) già al suo attivo.
Davanti alla Tv il presidente di Confindustria Squinzi - da noi contattato - ha commentato con una battuta: «Puntavo su Moser, questo ordine d’arrivo è una boiata pazzesca».