Perin: "Mio nonno fondò Littoria, il tuo parla arabo..."

La risposta del portiere del Genoa a un tifoso

"A Vallecorsa cambiò la storia, tuo nonno parla arabo… il mio fondò Littoria". Queste la frase incriminata scritta dal portiere del Genoa Mattia Perin su Instagram, poi cancellata. Perin, originario di Latina che fu fondata dal fascismo col nome di Littoria, ha risposto così ad un tifoso del Frosinone che lo aveva offeso. Il portiere si riferiva agli stupri che subirono le donne del Frusinate alla fine della seconda guerra mondiale da parte delle truppe marocchine arruolate tra forze armate francesi.

Perin, che al momento è infortunate, resosi conto dell’errore, ha chiesto scusa: "Ho fatto erroneamente riferimento a fatti storici che non conoscevo appieno in tutta la loro tragica gravità. In un periodo non semplice a livello professionale, non ho avuto la lucidità per evitare di reagire a una serie di continue e gravissime provocazioni rivolte a me e alla mia famiglia”. “Tutto questo, - ha concluso il portiere - ovviamente, non costituisce un alibi perché so di aver sbagliato sotto ogni aspetto e me ne assumo la responsabilità. Il dispiacere è reso ancora maggiore in quanto il mio atteggiamento non rispecchia i valori in cui credo e che cerco di perseguire”.

Video che ti potrebbero interessare di Sport

Commenti

MARCO 34

Gio, 05/05/2016 - 11:23

Non so in che termini i tifosi del Frosinone abbiano insultato Perin, ma trovo la sua risposta spiritosa e non del tutto infondata. Rimane il fatto che, comunque, scrivere per poi pentirsi, non è un comportamento encomiabile