Pesaro-Caserta si salvi chi può tra due ex grandi

Ultima giornata per il campionato di basket. Quella del triste addio a una delle capitali scudetto perché nel faccia a faccia fra Pesaro e Caserta (diretta Rai dalle 17.30) perderemo una delle città che ha fatto storia in questo sport. Chi perde retrocede. Giornata senza sole che ci darà anche il tabellone per i play off che si inizieranno lunedì 18 maggio con le sfide fra la prima, Milano, e l'ottava che potrebbe essere Cantù o magari Bologna. Devono vincere per avere questa certezza e sperare che Pistoia non trovi i campioni dormienti. Poche speranze per la Virtus impegnata a Trento che ha bisogno dei due punti per assicurarsi il quarto posto davanti a Sassari che non deve sbagliare, come troppe volte quest'anno, a Cremona, una delle squadre già eliminate.

Lunedì 18 si affronteranno 4ª e 5ª e sapremo stasera chi giocherà in casa fra Trento e i sardi. Martedi andranno in campo la seconda in classifica, da scegliere fra Venezia, favoritissima in casa con Capo d'Orlando, e Reggio Emilia che, anche battendo Brindisi, sicura del sesto posto e quindi probabile avversaria pure nei play off, resterebbe dietro la Reyer. Stagione finita per tutte le altre.

Stasera sapremo tutto, ma piangeremo tutti in questo faccia a faccia fra Pesaro, in crisi, e una Caserta rivitalizzata da Enzino Esposito che ha perso la volata come miglior allenatore dell'anno dove ha vinto Maurizio Buscaglia della neo promossa Trento piglia tutto (miglior dirigente Trainotti, miglior giocatore Mitchell) davanti al veterano Recalcati e al Valli della Virtus che ha avuto il premio per Fontecchio come miglior under 22 del campionato.

Ultima giornata (ore 17.30): Varese-Avellino, Cremona-Sassari, Pesaro-Caserta (Rai Sport 1), Milano-Pistoia, Venezia-Capo d'Orlando, Reggio Emilia-Brindisi, Trento-Bologna, Roma-Cantù.

Classifica: Milano 50; Venezia 42; Reggio Emilia 40; Trento e Sassari 36; Brindisi 32; Cantù e Bologna (-2) 28; Pistoia 26; Roma, Varese e Cremona 24; Avellino 22; Capo d'Orlando 20; Caserta (-1) 15; Pesaro 14.