Del Piero sull'Italia fuori dal Mondiale: "All'estero mi fanno ancora le condoglianze"

Alessandro Del Piero, a margine della presentazione della sua biografia, ha parlato della nazionale italiana: "È un momento difficile per il nostro calcio. Brutto colpo non andare al Mondiale"

Alessandro Del Piero è stato uno dei giocatori più rappresentativi del calcio italiano, della Juventus e della nazionale. Pinturicchio ha messo insime 91 presenze e 27 reti al suo attivo con la maglia dell'Italia ed è risultato molto utile nella conquista del Mondiale in Germania nel 2006, visto che siglò il gol del definitivo 2-0, in semifinale, proprio contro i padroni di casa. Del Piero ha anche vestito le maglie delle rappresentative under 17-18 e 21.

L'ex capitano e bandiera della Juventus, a margine della presentazione della sua biografia social 'Detto tra noi', presso la libreria Rizzoli di Milano, ha parlato della mancata qualificazione dell'Italia al Mondiale del 2018, a distanza di 60 anni dall'ultima volta: "In giro per il mondo mi fanno le condoglianze per l'assenza dell'Italia ai prossimi Mondiali. È un momento difficile per il nostro calcio, c'è l'amaro in bocca e questa estate ce ne renderemo conto perché il Mondiale attrae tutti, anche chi non segue il calcio quotidianamente. Ora abbiamo necessità di fare una riflessione e di muoverci in avanti come in tutte le situazioni critiche. Tante cose non stanno andando per il verso giusto se il risultato finale è stato questo, serve aggiustare molte cose e innovarci. Sarà difficile spiegare ai miei figli che non parteciperemo al Mondiale".

Commenti

CidCampeador

Lun, 04/12/2017 - 08:38

inauguriamo era balotelli & co.