Pioli come Mourinho: l'Inter galoppa ma per la Champions è dura

L'Inter sta tenendo il passo di Juve, Napoli e Roma. Nelle ultime 13 giornate i nerazzurri hanno fatto 2 punti in meno di bianconeri e azzurri e uno in più dei giallorossi

Stefano Pioli ha letteralmente ribaltato l'Inter. L'ex tecnico di Lazio e Bologna, dal suo arrivo sulla panchina nerazzurra, ha raccolto la bellezza di 31 punti su 39 disponibili frutto di 10 vittorie, un pareggio, all'esordio nel derby contro il Milan, e due sconfitte, rispettivamente contro Napoli, per 3-0, e Juventus, per 1-0, nell'infuocato derby d'Italia giocato solo 15 giorni fa. L'Inter ha tre punti in più rispetto all'anno passato, 48 contro 45, e così tanti punti dalle parti di Appiano Gentile non si vedevano dalla stagione 2009-2010, anno del Triplete targato José Mourinho, dove in realtà a questo punto della stagioni erano 55.

L'Inter occupa il quarto posto della classifica a meno 6 dal Napoli di Sarri e a meno 8 dalla Roma di Spalletti che stanno tenendo praticamente lo stesso ritmo dei nerazzurri. Nonostante questo andamento fantastico, però, la Champions è lontana visto che giallorossi e partenopei non perdono un colpo con l'Inter che ha recuperato un solo punto alla squadra di Spalletti e ne ha persi addirittura due nei confronti di Napoli e Juventus, che sta facendo un campionato a parte. Lo scontro diretto di domenica sera contro la Roma sarà di fondamentale importanza per la squadra di Pioli che dovrà per forza vincere per accorciare sulla zona Champions visto che mancano ancora 13 giornate al termine del campionato e c'è ancora tempo per recuperare anche se centrare il terzo posto non dipenderà solo dai nerazzurri.

Commenti

Anonimo (non verificato)