Pjanic assist e delizie, Marchisio sta tornando Principino

6 BUFFON Match senza troppi patemi, nessuna colpa sul gol.

6 LICHTSTEINER Mezzo voto in meno per la solita scenetta isterica che lo contraddistingue. Però fa anche il suo dovere quando si tratta di giocare a calcio.

7 RUGANI Il bravo ragazzo per eccellenza segna il secondo gol del suo campionato. Oltre ad averla buttata dentro, conferma di essere ormai più che affidabile sia nella difesa a tre che a quattro.

6,5 CHIELLINI Assaggia la carne tenera di Petagna, costringendolo a girare al largo e comunque a non incidere.

7,5 ALEX SANDRO Segna il suo primo gol bianconero allo Stadium e ovviamente lo dedica ai connazionali scomparsi. Sempre presente, anche in copertura.

6 KHEDIRA Fa da collante. Che è poi il suo mestiere, pur limitando i tagli verso l'area avversaria (dal 16' st LEMINA 6).

6,5 MARCHISIO Forse non è ancora il vero Principino, ma la sua presenza si avverte comunque.

6 STURARO Corre e lotta, come da curriculum. Per permettere a Pjanic di fare quello che gli pare.

6,5 PJANIC In sostanza, può fare quello che vuole. E ne approfitta, con giocate anche tecnicamente deliziose. Vicino al gol su punizione, piazza due assist (dal 33' st EVRA sv).

8 MANDZUKIC Accende lo Stadium con recuperi e interventi degni di un medianaccio vecchio stampo, cui aggiunge il quinto gol negli ultimi quaranta giorni (dal 31' st CUADRADO sv).

6 HIGUAIN Senza Dybala, è lui che esce' a cercare il pallone: non tira mai, ma non serve nemmeno.

All. Allegri 7 Ritrova la sua Juve dopo appena sei giorni. In grande crescita fisica, anche.