Pogba, Mertens, Cancelo. La A piace

Chi pensa di tornare e chi di restare. E da ieri Perin ufficiale alla Juve

Sarà anche un campionato che ha perso fascino, soldi e appeal, ma chi gioca in Serie A difficilmente decide di lasciare il nostro paese. E riprova ne siano le trattative di questo periodo: tra chi pensa di tornare in Italia (leggasi Pogba), chi rifiuta offerte estere (Mertens) e chi valuta alternative per non dover partire per forza (vedi Cancelo), l'Italia piace. Per il suo clima, il suo cibo ma anche il suo calcio.

Dalla Spagna sono sicuri che Cancelo sarà un giocatore della Juventus, anche il club bianconero si trova a dover trattare con un Valencia che pretende 40 milioni mentre da Torino si ragiona su un prestito con obbligo di riscatto e non a titolo definitivo. Discorso differente, invece, per Mertens: «Non giocherò mai in Cina ma ho avuto offerte - ha riferito - sto molto bene a Napoli, ho due anni di contratto, vediamo come va a finire». Mentre Dybala richiama in bianconero Pogba: «Sentire che potrebbe tornare mi rende molto contento».

Kane rinnova il contratto con il Tottenham fino al 2024 ed Emre Can lascia Liverpool a parametro zero; settimana prossima si chiuderà la trattativa che porterà Verdi dal Bologna al Napoli. Più complesso, invece, il discorso su Milinkovic-Savic che apre all'addio alla Lazio: «Dopo il Mondiale deciderò dove continuare la mia carriera». Juventus, il Manchester City e PSG alla finestra.

In casa Inter, dopo gli arrivi di de Vrij, Asamoah e Lautaro Martinez, bisogna cercare di trovare 40 milioni di euro entro il 30 giugno, per via degli accordi presi nel 2014 con l'Uefa sul fair-play finanziario. Perisic e, soprattutto, Brozovic i nomi caldi per un'eventuale partenza. Perin si è accasato finalmente alla Juventus, mentre il Genoa ha ufficializzato l'acquisto dell'attaccante polacco del Cracovia Piatek e aspetta Lisandro Lopez, che lascia l'Inter per sbarcare in Liguria in prestito. E Cristiano Ronaldo? Dal Portogallo insistono sul suo possibile approdo alla Juventus, anche se appare molto difficile battere la concorrenza (economica, s'intende) di PSG, Manchester City, Manchester United e Bayern Monaco. Anche se sognare, in fin dei conti, non costa nulla.

Commenti
Ritratto di Giano

Giano

Sab, 09/06/2018 - 11:25

2- E fra centinaia di calciatori della serie A chi finisce in prima pagina? Ovvio, un nero. Ma è solo una pura coincidenza, un caso. Eccheccasoooo...direbbe Greggio. Cari cronisti sportivi innamorati di Balotelli & C. se vi piacciono tanto i neri trasferitevi in Africa: è piena di neri.

Ritratto di Giano

Giano

Sab, 09/06/2018 - 11:57

3- E fra centinaia di calciatori della serie A chi finisce in prima pagina? Ovvio, un nero. Ma è solo una pura coincidenza, un caso. Eccheccasoooo...direbbe Greggio. Cari cronisti sportivi innamorati di Balotelli & C. se vi piacciono tanto i neri trasferitevi in Africa: è piena di neri.