Pogba se ne va La Juve ha i soldi per Higuain

Paul Pogba al passo d'addio. Vicinissimo allo United. Per metà della giornata di ieri addirittura con la certezza da parte degli inglesi che il francese fosse già Oltre Manica per effettuare le visite mediche: 120 milioni sul piatto, venti dei quali da destinare a Raiola (che da quelle parti ha già fatto recentemente planare Ibrahimovic e Mkhitaryan) perché così va il mondo del pallone, contratto quinquennale al giocatore a oltre 12 milioni l'anno (il triplo di quanto percepisce a Torino). Rientrano nella strategia del manager più ricco del mondo (o quasi) anche le parole poco dopo l'ora del the a goal.com: «Quelle che leggete sono tutte scemate». Sarà, ma già nella giornata di oggi è atteso l'assalto dei Red Devils.

Perché all'affare manca solo l'ufficialità. Il Polpo si è tolto anche gli ultimi dubbi, come il ritorno nel luogo del delitto (dove non fu valorizzato) ma anche dalla prospettiva di scrivere altre pagine di storia con la Juventus. La quale Juventus sa anche perfettamente che con quei soldi sarebbe più semplice arrivare a Higuain, avendo sì parecchio da vendere (Zaza, Lemina, Pereyra, magari Sturaro e/o Asamoah) ma pure da ammortizzare gli acquisti di Pjanic (32 milioni), Benatia (3 per il prestito) e Pjaca (23 alla Dinamo Zagabria, impegnata stasera nel ritorno dei preliminari di Champions), oltre al mega ingaggio di Dani Alves. E magari pure al prossimo arrivo di Gabigol, che ha già dato l'addio al Santos senza però avere deciso se vestire la maglia bianconera oppure quella di una tra Barcellona, Chelsea, Atletico Madrid o Borussia Dortmund. Quanto a Bonucci, pure lui pare tentato dall'accettare la corte del City di Guardiola, pronto a investire 60 milioni per il difensore cui sarebbe poi proposto un quinquennale da 8 milioni: c'è di che far girare la testa a chiunque, insomma.

Da Pogba a Higuain. Da un tormentone all'altro. Perché le casse bianconere straripanti di euro, dovrebbero spaventare il Napoli. Non il suo presidente che vive di certezze. Aurelio De Laurentiis il giorno dopo il faccia a faccia con Marotta, si dice certo che «Higuain non andrà alla Juve. Vediamo però se tradirà Napoli e l'amore che ha giurato ai napoletani». Convinto lui, con quel che ne segue: perché, esistendo la famosa clausola da 94 milioni e spiccioli, la Signora come chiunque altro potrà prendersi il Pipita e basta, a patto che si presenti con corposo assegno. E con i cento e passa milioni di Pogba, ne avanzano anche alla Juve. Comunque prossima data da segnare, lunedì 25 luglio: quel giorno l'argentino dovrebbe presentarsi in ritiro e sarà (forse) quello il momento in cui alcune nubi potrebbero cominciare a diradarsi. È peraltro ovvio che il fratello-manager dell'attaccante non abbia finora parlato a vanvera e che la Juve certo non si è mossa senza avere ottenuto un ok di massima da parte dell'entourage dell'attuale centravanti partenopeo. Rimanendo a Napoli (dove Hamsik tratta il rinnovo fino al 2020), è invece saltato l'acquisto di Santon: il difensore non ha superato le visite mediche. E le milanesi? Il Diavolo rimane fermo (ma Bacca piace all'Arsenal), l'Inter quasi (scoglio Lotito per Candreva): in attesa della prossima sparata di Wanda Nara e di capire cosa fare di Icardi.

Commenti

Cheyenne

Mer, 20/07/2016 - 10:11

ottimo colpo per la juve si libera di un mediocre, esaltato solo dai soliti giornalisti di parte e da telecronisti miopi

roseg

Mer, 20/07/2016 - 11:55

Dopo questa notiziona farò fatica a prendere sonno questa notte.

pedromas

Mer, 20/07/2016 - 11:57

grande colpo Juve se riesce a venderlo.....giocatore più che sopravvalutato montato a dovere da tutti gli organi di stampa e non...pazzesco! più di 120 milioni per questo giocatore!! e 12-13 milioni all'anno!!!!! un mondo a parte il cacio, la vita purtroppo è ben diversa

LucaRA

Mer, 20/07/2016 - 13:41

180 milioni per Pogba e Bonucci? fossi in loro li porterei a Manchester anche in bicicletta per una cifra del genere