Una Porsche Panamera in formato «famiglia» Arriva la Sport Turismo

Bruno De Prato

Milano Nel 2002 la Porsche lanciò il suo mitico Suv Cayenne: un jack-pot incredibile che superò di almeno due-tre volte le più rosee previsioni della Casa. Confortati da questo strepitoso successo, i manager di Zuffenhausen ritennero di mettere a frutto l'eccellente base tecnica, sviluppando da essa una berlina destinata a scuotere dalle fondamenta il settore delle vetture luxury-performance: la Panamera. Ricca e potente, la Panamera non sfiorò neppure da lontano i numeri del Cayenne, forse per lo stile non adeguatamente «tagliente» per una Porsche. E infatti nel 2016 è arrivata la seconda edizione, molto più affilata nel profilo, ispirato a quello della 911, l'icona Porsche assoluta. E su questa rinnovata Panamera è stata sviluppata la variante Sport Turismo, svelata in marzo al Salone di Ginevra e in questi giorni presentata ufficialmente al pubblico e ai media italiani.

La rivisitazione stilistica che è alla base della Panamera Sport Turismo riguarda, in primo luogo, la sezione posteriore che perde il suo profilo sfuggente tipo 911 per assumerne uno meno spiovente e con montante posteriore di sezione decisamente più forte. La Panamera Sport Turismo è un'elegantissima shooting brake che, rispetto alla Panamera, offre un vano bagagli più capiente e dotato di un ampio portellone ad azionamento elettrico. Alla sommità del portellone è inserito uno spoiler estraibile adattivo, in grado di variare la propria incidenza in relazione alla velocità e alla modalità di guida selezionata dal pilota. Interventi estetici di dettaglio riguardano i passaruote leggermente più marcati, e le ruote da 20 o 21 pollici di disegno sportivo sotto cui sono ben visibili e poderosi i dischi dell'impianto frenante Brembo Corsa con pinze anteriori a 6 pistoni.

La Panamera Sport Turismo non offre solo un vano di carico più ampio, ma anche un'abitabilità maggiorata da quattro a cinque posti grazie all'eliminazione del generoso poggia-braccio che separa i due posti posteriori nell'esecuzione standard. Cinque le motorizzazioni proposte: V6 Turbo 3 litri e 330 cv, V6 Bi-Turbo 3 litri e 440 cv, V8 Bi-Turbo 4 litri e 550 cv, V8 Bi-Turbo-Diesel 4 litri e 422 cv, E-Hybrid con 462 cv. Tutti sono associati al cambio Porsche PDK a 8 marce automatico-sequenziale e al sistema di trazione integrale Porsche. La Panamera Sport Turismo è dotata di tutti i sistemi elettronici di assistenza alla guida e alla sicurezza, e la lista Porsche è molto lunga e completa. Il modello sarà disponibile in Italia dal prossimo ottobre, con prezzi indicativi che partono da oltre 101mila euro.