PREMIUM

Gabriele Villa

Cap Ferrat-Trieste E da Stoccarda un grido di guerra: Cabrio Attack. Ce ne siamo resi conto in un viaggio in due tappe, prima sulle strade delle Alpi Marittime e poi lungo i confini tra Italia e Slovenia, testando alcuni tra gli esemplari più innovativi e significativi della vastissima gamma Mercedes.

Risultato? Esse come Sogno. Esse come Sex Appeal. Prendete una Cabrio e farete felice un uomo. E, molto probabilmente, anche una donna. Non c'è ancora una donna da far salire a bordo? Tranquilli con la Cabrio arriverà, sicuro che arriverà. Naturalmente, cambiando l'ordine degli addendi, il risultato non cambierà. Quindi la formula, trattandosi di aritmetica, è applicabile anche se tutto comincerà da una donna, che farà salire a bordo un uomo ecc ecc. E così, forse, poi, arriveranno anche dei figli. Ma ci sarà spazio, a bordo, anche per loro. Perché la risposta che mancava per soddisfare questa esigenza è arrivata da Mercedes proprio a Trieste con il lancio ufficiale della nuova Cabrio Classe C quattro posti (in 12 versioni, oltre alle «spinte» AMG 63).

In Mercedes hanno  perfettamente interpretato l'immaginario collettivo se hanno deciso di far diventare il 2016 l'anno delle auto da Sogno e di entrare, a tetto scoperto, sul mercato internazionale anche con la nuova gamma di Cabrio SLC e Classe S che andrà a soddisfare le più ampie aspettative in termini di eleganza, prestazioni e comfort. Nel traffico caotico e già «estivo» che ingolfava la Croisette di Cannes, e sui tornanti della Moyenne Cornice, difficile trovar loro un difetto se si considera l'esordio fortunato del nostro test con la S 500 benzina (cambio automatico, 4.663 cc e 455 cavalli).

Guida maneggevole, sensazione costante di pieno controllo della vettura e, a tetto aperto, massima protezione con il sistema Aircap, ulteriormente perfezionato e per «sorpassare» anche  l'eventuale cervicale, un piacevole riscaldamento attorno alla zona della testa con la cosiddetta «sciarpa», il sistema Airscarf. A far compagnia alla S 500 (disponibile nelle versioni Premium e Maximum, prezzi da 149mila 760 euro a 160mila 360 euro) le sorelle più spinte, S63 4Matic AMG e S65 AMG che segnano, dopo 49 anni di storia, l'ingresso nella Classe S, di una Cabrio a quattro posti reali e portano su di giri e di soddisfazione il V8 biturbo AMG da 5.5 litri da 430 kW che accompagna la trazione integrale 4Matic Performance AMG. E, parlando di SLC?

Anche in questo caso brilla la Stella. Che, dopo 20 anni di successi raccoglie l'eredità di 670mila modelli della SLK venduti. Ai nastri di partenza cinque modelli, dalla SLC 250d alla SLC 43 AMG che si declinano, per i primi quattro, nelle versioni Sport, AMG line e Premium. «Per coniugare passione e ragione», come ha sottolineato Ola Kallenius, responsabile della Divisione vendite di Mercedes-Benz. E conquistare il vento, ovviamente.