Preziosi choc dopo la sconfitta del Genoa: "C'è l'ombra di Mafia Capitale"

Un pessimo arbitraggio fa sbottare il presidente del Genoa: "Troppe cose stanno succedendo a Roma non vorrei che fosse coinvolto anche il calcio"

"Troppe cose stanno succedendo a Roma non vorrei che fosse coinvolto anche il calcio". Il presidente del Genoa Enrico Preziosi è un fiume in piena. Tanto che, al termine della gara persa con la Roma, arriva ad avocare lo scandalo "Mafia Capitale" sul campo da calcio.

L’arbitraggio di Banti non gli è piaciuto e non lo nasconde. "Mi spiace per l’arroganza di certi arbitri che vengono qua ed innervosiscono il pubblico", ha spiegato Preziosi definendo Banti "una iattura". "Non sa gestire le gare - incalza ancora - come nel caso dell’ammonizione di Perotti quando invece il fallo di mano l’ha fatto l’avversario, non riesco a capire". Poi a guardare al fuorigioco sul gol del Genoa non può che innervosirsi. "Io non lo so se c’era - dice - ma la decisione è molto dubbia".

Preziosi ha parole positive per il Genoa. "Ho visto una squadra in dieci che ha saputo tenere testa ad una formazione molto forte - dice - Lamanna? È la dimostazione che abbiamo una rosa di 25 titolari, tra l’altro un giocatore che ha fatto la trafila con noi ed esperienza in serie B". E Perotti? "Perotti rimane qui - assicura - la stagione è iniziata con Perotti e finisce con Perotti".

Commenti

husqvy510

Lun, 15/12/2014 - 08:21

senti chi parla... Il presidente camorrista, delinquente, truffatore, evasore ecc. Ma non ha vergogna? Purtroppo ilo calcio come tutti gli altri swettori sono pieni di gente così. Povera Italia