Prova di forza della Juventus: 6-2 all'Udinese in 10 contro 11

La Juventus ha espugnato il campo dell'Udinese per 6-2. I bianconeri hanno giocato oltre un'ora in 10 contro 11 per l'espulsione di Mandzukic. La Vecchia Signora si porta a 3 punti dalla vetta

Succede di tutto alla Dacia Arena dove la Juventus dà una grande prova di forza e riesce ad avere la meglio sull'Udinese di Gigi Delneri. I bianconeri di Torino sono riusciti a vincere una partita difficile, giocata contro un avversario di valore che ha rischiato di fare il colpaccio contro i campioni d'Italia in carica. La Juventus vince per 6-2 grazie alla tripletta di un fantastico Sami Khedira, ai gol di Daniele Rugani e Miralem Pjanic e all'autogol del difensore Samir. La Vecchia Signora ha giocato per circa 70 minuti in 10 contro 11 per via dell'espulsione di Mario Mandzukic, per proteste: la vittoria dunque assume dei connotati importanti visto che l'inferiorità numerica non si è affatto vista. I bianconeri salgono a quota 22 punti, a meno uno dall'Inter seconda e a meno tre dal Napoli prima della classe. L'Udinese resta ferma a quota 6.

Nel primo tempo la Juventus va subito sotto nel punteggio, all'8', quando Perica sfida, salta Chiellini e di sinistro fa secco Buffon. Gli ospiti però reagiscono subito e trovano il pari con l'autogol di Samir. Passano solo 7 minuti e la Juventus passa in vantaggio con il primo gol di Sami Khedira, che diventerà il protagonista di giornata. Al 26' Mandzukic viene espulso per proteste e Buffon compie due miracoli su Jankto e Hallfredsson con il primo tempo che finisce 2-1 in favore della Vecchia Signora. Nella ripresa l'Udinese trova subito il pari con il perentorio colpo di testa al 48', ma 4 minuti dopo Rugani con un altro fantastico stacco di testa riporta in vantaggio gli ospiti che calano il poker poco dopo ancora con Khedira abile a ribadire in rete una palla vagante in area di rigore. Al 65' viene annullato un gol a Dybala per fuorigioco e tra l'87' e il 90' Khedira e Pjanic rendono ancora più rotondo il punteggio in favore della Juventus che si riporta a 3 punti dalla vetta.