Psg-Chelsea riaccende l'Europa che conta E Spalletti prepara la resistenza al Real

La Roma vuole evitare goleade tipo Barça e Bayern Aurier dà della «checca» a Blanc, i francesi lo sospendono

Davide PisoniL'Europa per capire se davvero il peggio è alle spalle. La Roma ritrova la Champions League e soprattutto il Real Madrid negli ottavi di finale. Dopo Bayern Monaco e Barcellona i giallorossi completano il personale tris impossibile in due anni: sono le tre squadre ad aver alzato le ultime tre coppe Campioni. Il primo obiettivo della formazione di Luciano Spalletti è quello di sconfessare il detto «non c'è due senza tre». Riferimento alle scoppole rimediate dalla Roma al cospetto dei bavaresi e dei blaugrana: 1-7 da Robben e soci all'Olimpico due anni fa; 6-1 con doppiette di Messi e Suarez al Camp Nou in questa edizione.Spalletti ha subito fiutato l'aria che tira e ha avvisato i suoi: «Rimaniamo seri perché si rischia di prendere una sveglia che ci si rimane male». Anche perché tra le tante chiavi di lettura della gestione di Rudi Garcia i «crolli» europei sono indicati tra le cause principali che hanno condizionato le stagioni giallorosse. E lo stesso Spalletti in quel di Manchester, sponda United, nel 2007, quarti di finale, incassò un pesantissimo 7-1 dopo aver vinto 2-1 all'andata. Sarà anche per questo che l'allenatore toscano tiene i piedi per terra dopo le quattro vittorie di fila in campionato, ma con orgoglio dice di non sentirsi battuto in partenza perché mercoledì all'Olimpico contro la squadra di Zinedine Zidane «noi si va a giocarla, non restiamo mica a casa». Il grande dubbio di Spalletti si chiama Daniele De Rossi, che ancora non è tornato ad allenarsi col resto dei compagni da quando ha accusato il problema al polpaccio sinistro. Invece regolarmente in gruppo Manolas, Torosidis e Salah.Intanto domani sera ecco le prime due sfide che decreteranno la fine del letargo Champions e l'inizio degli ottavi, calendarizzati, come tradizione, nell'arco di due settimane. Aprono la fase a eliminazione diretta Benfica-Zenit e, soprattutto, Psg-Chelsea. I francesi sono alle prese con le polemiche scatenate dai veleni del difensore Aurier sospeso per aver attaccato l'allenatore Blanc (apostrofato come «checca»), Ibrahimovic e Sirigu, mentre ai blues dopo l'esonero di Mourinho resta solo l'Europa per salvare la stagione.