Il Punto / Trazione migliorata, la Rossa si avvicina

È continuata linearmente anche nel Gp del Bahrain la doppia competitività Ferrari-Mercedes

È continuata linearmente anche nel Gp del Bahrain la doppia competitività Ferrari-Mercedes, nella suddivisione fra le prestazioni da qualifica e da gara; ma la risposta definitiva è mancata clamorosamente per gli inconvenienti incontrati da Vettel, dopo il brillante inizio con partenza in prima fila, mentre a salvare il risultato ha potuto intervenire Raikkonen, con eccellenti ritmi, consumata esperienza e ottima strategia. L'interrogativo, allora, è questo: che gara avrebbe fatto Vettel, se avesse potuto allungare il primo stint come il compagno? Ovvero, senza quel sottosterzo e quella sostituzione del corpo alare anteriore? Sarebbe stata lotta per il successo, non ci sono dubbi. Queste però sono le corse e non serve recriminare. Solo qualche correzione tecnica: per la prima volta quest'anno Maranello ha cercato un miglioramento di resa anche con maggiori sforzi di trazione. Il colpo non è riuscito, ma la dimostrazione di grande completezza di macchina ha trovato conferma. Solo sulla macchina di Raikkonen un completamento di assetto e strategia è stato possibile e il suo impiego più prolungato della gommatura soft, anche rispetto agli uomini-Mercedes, ha ribadito gli ottimi livelli raggiunti. Sarà per il prossimo duello.