"Qua la mano, gordito" Capello diventa buono e reintegra pure Cassano

L'inflessibile don Fabio apre al fantasista barese: "Sta recuperando e ha perso peso, la settimana prossima sarà convocato". Ultimo tentativo di fare pace con spogliatoio e pubblico

Madrid - S'è ammorbidito, il sergente di ferro. Don Fabio che tremare il mondo fa(ceva), adesso reintegra in squadra anche il gordito Antonio Cassano. Per di più a soli sette giorni di distanza dal re-ingresso in camiseta blanca di David Bechkam, salvatore della patria con un gol decisivo nel 2-1 contro la Real Sociedad, ma subito dietro la lavagna sabato (espulso nello 0-0 casalingo contro il Betis Siviglia). Capello rischia il crollo verticale del suo tasso d'autorità dentro lo spogliatoio. Ma la mossa pare calcolata. "Cassano sarà convocato la prossima settimana. Sta recuperando e ha perso peso" ha dichiarato oggi l'allenatore madridista. Fine dell'ostracismo per il "Pibe de Bari", per cui la settimana scorsa s'era scomodato anche il Pallone d'Oro Fabio Cannavaro: "Antonio s'allena con noi tutti i giorni, suda come tutti, ma poi non gioca. Non è giusto".

Dentro i reprobi Con la riammissione dei due discoli l'allenatore viene meno all'editto di gennaio quando disse: "Questi, con me, non giocano più". E del gruppo dei ripudiati faceva parte anche Ronaldo. Dietro l'esclusione dell'ex fantasista della Roma una "cassanata": era stato pescato dalle telecamere mentre imitava il severo Don Fabio. Da lì la messa all'indice. Ora quell'indice si riposa sulla zucca del talentino barese. Con il suo "sabato giocherà" Capello perde autorità dentro lo spogliatoio, ma guadagna simpatia e appoggio da tutto il gruppo. Quello di cui ha bisogno in questo momento difficile per il Real Madrid, scivolato a quattro punti dalla capolista Barcellona, che comunque non sta brillando. E magari fa respirare l'ambiente che ormai lo sopporta a fatica. Con le ultime panoladas (i fazzoletti bianchi che si sventolano alla corrida quando la sorte del torero è segnata) Capello rischia seriamente il posto. Già da domani sera, quando al Santiago Bernabeu arriva il Bayern Monaco.

Video che ti potrebbero interessare di Sport