QUI ROMA

Dopo il delitto di Giovanna Reggiani vicino la stazione di Tor di Quinto nel 2007, lo stato di tensione ha sconsigliato di installare maxischermi in piazza per le migliaia di romeni che vivono nella capitale (è la comunità più folta in assoluto, 62.020 unità la cifra ufficiale). Domani, tra l’altro, sarà il giorno conclusivo della visita del presidente George Bush a Roma, con ulteriori problemi di ordine pubblico. Intanto un appello è arrivato da Eugen Tertelac, presidente dell’associazione romena in Italia, oltre 100.000 iscritti. «Non ci sentiamo tanto tranquilli, consiglio ai miei connazionali di vedere la partita a casa loro, senza andare per strada».

Video che ti potrebbero interessare di Sport