La rabbia di Marquez: "Rossi mi ha dato un calcio. Non finirà qui..."

Il pilota fuori pista dopo lo scontro con Valentino: "Forse è stato un gesto di nervosismo, ma lì fuori ci giochiamo la vita"

"Ero in ripresa dopo l'inizio difficile. Ho sorpassato Valentino e il mio obiettivo era sempre quello di andare avanti. Alla fine alla curva 14, mi ha sorpassato, ma questa volta ha rallentato tanto, mi ha guardato e quando mi ha visto vicino mi ha dato un calcio. E io sono andato a terra". Così Marc Marquez, a proposito del discusso contatto con Valentino Rossi nel corso del Gran Premio della Malesia che ha portato al ritiro dello spagnolo della Honda.

"Nel calcio, questo sarebbe da cartellino rosso, da uscita dal campo. Invece io ero ai box e lui ancora girava", ha spiegato il campione del mondo in carica. "Forse è stato un gesto di nervosismo, ma lì fuori ci giochiamo la vita. Spero che finisca qui, ma non penso che sarà così. Io a Valencia voglio fare la mia gara e provare a vincere per avere una buona motivazione per il prossimo anno".

Commenti

corbin

Dom, 25/10/2015 - 13:20

i grandi egocentrici alla fine finiscono sempre male.....è ora di finirla con i finti protagonismi e i finti uomini di plastica......

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 25/10/2015 - 15:27

Se Valentino non l'avesse "fatto fuori" sarebbe stato Lui a "far fuori" Valentino vista l'aggressivita con cui lo ha attaccato per 3 giri. Ma Valentino era in "lotta" per il titolo mondiale, mentre Lui NO. Quindi che se ne stia ZITTO,BUONO e a CUCCIA!!!lol lol Pace e bene dal Nicaragua FELIZ

Giorgio5819

Dom, 25/10/2015 - 22:57

Caro Marc, sei fortissimo e vincerai più mondiali di ROSSI, ma non sarai mai un campione come lui, nemmeno se vincessi il doppio di lui, una parlata come quella che hai fatto oggi, insieme a quelle che hai detto dopo, alla lunga sarà ricordata per quello che è veramente : una grossa carognata, un appoggio stupido sulla moto di Vale, e sai bene che di calci non ce ne sono.