Ribaltone Champions: dal 2018-19 tornerà su Sky per tre stagioni

Chi vuol vedere Inter e Milan in Champions league deve attendere ancora un anno. E se ciò dovesse accadere come si augurano i cinesi delle due società, potrà sintonizzarsi sulla piattaforma Sky. Perché la tv a pagamento di Murdoch si è assicurata l'asta bandita dall'Uefa per i diritti di Champions league ed Europa league del prossimo triennio (2018-2021). La notizia ufficiale è arrivata direttamente dal manager Sky Zappia che ha definito l'investimento effettuato per strappare alla concorrenza di Mediaset gli eventi calcistici internazionali «razionale e sostenibile». Nessun accenno alla cifra da versare nelle casse dell'Uefa per l'esclusiva, ma una cosa è certa: si tratta di una spesa molto vicina ai 300 milioni a stagione. E sapete perché? Perché Mediaset, che aveva puntato circa 230 milioni nel passato triennio, non si è ritirata dalla battaglia ma ha addirittura aumentato la propria offerta portandola a 260 milioni grazie a una decisione del suo cda che si è riunito in seduta straordinaria lunedì scorso.

Da Cologno Monzese un commento in tre punti: 1) Mediaset ha fatto la cosa giusta presentando un'offerta importante ma razionale. 2) Altri operatori hanno attribuito alla competizione europea un valore molto più elevato a cui evidentemente è stato aggiunto un maxi-premio extra con l'obiettivo di ottenere una posizione di dominio sul mercato pay. 3) La partecipazione convinta all'asta Champions dimostra che non c'è nessuna volontà da parte di Mediaset di far saltare le aste del calcio come qualche operatore concorrente ha provato a lasciar credere. Già si pensa alla serie A.

Se Sky si è spinta così oltre è perché ha immaginato o temuto che nel segreto della busta potesse realizzarsi un accordo tra Mediaset e Vivendi che invece non c'è stato. Secondo alcune voci - Sky nella sua nota non ha fatto alcun cenno all'operazione - si potrebbe anche verificare una parziale rivendita dei diritti in chiaro per una sola partita al mercoledì alla Rai a circa 45 milioni l'anno. Questo per il futuro. Fino a giugno 2018, la Champions sarà ancora su Premium. FOrd