La rivincita di Daisy: è in finale del disco ai campionati europei

L'azzurra si è qualificata con un lancio del disco a 58,73 dopo un nullo iniziale

Daisy Osakue si è qualificata per la finale del lancio del disco femminile agli Europei di Berlino.

L'atleta, che lo scorso 30 luglio era stata ferita da un uovo, lanciato la una macchina in corsa, rischiava di non poter partecipare alla competizione, data la necessità di assumere"una dose massiccia di cortisone e malgrado la possibilità di avere l'esenzione, la quantità è troppo elevata per gareggiare".

Nonostante i dubbi per la ferita all'occhio, l'azzurra si è qualificata per le finali degli Europei di atletica con un lancio di 58,73, dopo aver effettuato un nullo iniziale. "È la ciliegina sulla torta- ha commentato Daisy- mi serviva per dimenticare quello che è accaduto. È bellissimo". Così la 22enne torinese di origini nigeriane può finalmente lasciarsi alle spalle l'aggressione subita qualche settimana. Parole di gioia e quasi incredulità dalla bocca dell'atleta, che ci sperava, ma mai avrebbe pensato di arrivare davvero in finale. Ma in quel lancio"ci sono mesi e mesi di allenamento, rabbia e felicità" (guarda il video).

Il campionato europeo, per lei, è iniziato"alla grande" e ora può ricominciare a divertire e far divertire gli altri. Dopo la paura e la rabbia dei giorni scorsi, ora Daisy ha realizzato il suo sogno più grande: partecipare alla finale dei campionati europei: "Sono felicissima- dichiara alla fine-non mi importa quello che è successo prima, ora si guarda solo avanti".

Commenti

lavieenrose

Gio, 09/08/2018 - 12:09

non mi rappresenta: non perchè sia xi colore ma perchè è una bugiarda. Gli insulti che mi arriveranno stanno a zero perchè questa è la verità

clod46

Gio, 09/08/2018 - 12:12

Con tutta la solidarietà che esprimo per Daisy, a me sembra che si sia dato e si stia dando troppa enfasi a una stupida goliardata. Penso che se i buontemponi avessero colpito una ragazza italiana nessuno ne avrebbe minimamente parlato.

REX5000

Gio, 09/08/2018 - 12:21

Ma cosa continuate a dire ;ferita,ferita; io mi sono toccato un occhio con l'angolo di un foglio di carta e dopo un anno ancora mi faceva male.Questa appena saputo che il lanciatore era del PD è subito guarita.Magari quel foglio fosse stato del PD ,avrei risparmiato un anno di dolore.La prossima volta che mi faccio male vado subito alla sezione del PD .

marco m

Gio, 09/08/2018 - 12:52

Clod46, la ragazza è italiana, e lo è dalla nascita...

tangarone

Gio, 09/08/2018 - 12:53

Ho sempre tifato italia, a prescindere dal colore, mi ricordo la mitica Fiona May che molte volte mi ha fatto emozionare. Ma questa bella ragazza non riesco proprio a tifarla, dopo quanto successo. Anche se si è vittime, occorre ponderare cosa si dice. Senza sapere chi fossero i lanciatori, ha dichiarato che volevano colpire le ragazze nere, anche se non lei. Sei una maga? Che ci facevi tu in mezzo alle prostitute nigeriane, visti i trascorsi di tuo padre? no, non ti tifo, come mi è impossibile tifare balottelli, non per il colore, ma per il suo comportamento dentro e fuori del campo.

agosvac

Gio, 09/08/2018 - 13:02

Francamente non capisco dove stia la "rivincita". Questa ragazza fa parte della nazionale italiana pertanto ha fatto nient'altro che il suo dovere di atleta.

frank173

Gio, 09/08/2018 - 13:19

Rivincita di cosa? Il delirio da caldo colpisce tutti, ma io non scrivo per un giornale.

Ritratto di elkid

elkid

Gio, 09/08/2018 - 13:32

-sto seguendo gli europei --soprattutto l'atletica che mi piace molto--son contento del flop di tortu nei 100--atleta pompato esageratamente da stampa e tv--son contentissimo che la prima medaglia di atletica finora è il bronzo dei 10.000 mila da parte di un atleta italiano che si chiama--udite udite--Yemaneberhan Crippa--un ragazzo italiano di 22 anni di origini etiopi-che si è presentato biondo in gara--ahahah fantastico--ma la sua storia è ancora più fantastica--questa famiglia crippa che viveva a milano- dopo un viaggio in etiopia decide di adottare il ragazzo con i suoi otto fratelli --che erano tutti in orfanotrofio--da milano poi questa stupenda famiglia se n'è andata a vivere addirittura in trentino--swag è così che deve essere--spero che Daisy vinca l'oro--per poi salutare all'inno nello stesso modo in cui molti atleti di colore salutano trump--

sibieski

Gio, 09/08/2018 - 14:03

non mi rappresenta...

Darbula

Gio, 09/08/2018 - 14:14

Meno male ... con l'occhio tumefatto, imbottita di cortisone, con l'antidoping in agguato, i razzisti, le maldicenze sugli affari di famiglia ... Peccato, te la sei giocata nel modo peggiore.

patrizia52

Gio, 09/08/2018 - 14:15

Ma come? ma non paventavano addirittura la cecità??? Rileggere le ultime cronache.....

Duncanmcgregor

Gio, 09/08/2018 - 14:24

Non mi rappresenta......

Duncanmcgregor

Gio, 09/08/2018 - 14:35

Comunque, al di là di speculazioni filosofiche sul razzismo e di dichiarazioni politicamente corrette, il tifo è rivolto verso atleti che hanno qualcosa in comune con il tifoso. Ad esempio una squadra nazionale composta da giocatori nati in un determinato Paese da genitori anch'essi nati lì. Ora mi domando è più affine ad un italiano da generazioni un africano o, che so, un greco, un irlandese o uno scozzese? Una comune radice europea penso sia un legame più forte di quello creato dal semplice rilascio di un passaporto. E' razzismo questo?

Paolo17

Gio, 09/08/2018 - 14:36

Grande Daisy. Brava!! In bocca al lupo per la finale. In quanto ai commenti demenziali dei leghisti...non ti curar di loro, ma guarda e passa. W lo sport, W l'Italia, W il mondo libero.

Ritratto di Antimo56

Antimo56

Gio, 09/08/2018 - 14:49

La faranno vincere per favorire Mattarella & C.

Ritratto di blackcat51

blackcat51

Gio, 09/08/2018 - 15:26

rivincita su cosa, su tutte le sxxxxxxxe che ha detto?

ESILIATO

Gio, 09/08/2018 - 15:26

E la commedia della messa in scena dell'uovo, tirato da un complice, per farsi pubblicita prina delle gare. Come sta il padre?

Ritratto di pedralb

pedralb

Gio, 09/08/2018 - 15:32

@elkid .... io contrariamente a te ho tifato e tifo per tutti gli atleti che indossano la maglia azzurra senza distinzione di colore tranne che per i dopati e bugiardi....e lascia da parte Trump che non fa come te il pendolare sui treni della Brianza.

Ritratto di sekhmet

sekhmet

Gio, 09/08/2018 - 15:58

Perché continuiamo a chiamare per nome questa ragazza, mentre tutti gli altri atleti sono chiamati e conosciuti per cognome? Inoltre, non facciamola grossa 'sta storia dell'abrasione cornea: anch'io l'ho subita, a causa di un incontro ravvicinato con una pianta grassa, e il mio occhio non ha perso neanche un decimo di un decimo di capacità visiva. Sekhmet.

istituto

Gio, 09/08/2018 - 16:32

Clod46 ore 12:12 ed infatti quando precedentemente erano state colpite diverse persone italiane ( tra cui diverse donne italiane ) NESSUNO ha avuto da ECCEPIRE ed i giornali sono stati tutti zitti. Ma quando si tratta di extracomunitari allora il fatto lo usano immediatamente come clava contro il governo, Salvo scoprire dopo che uno degli autori del fattaccio è figlio di un esponente PD. Ed allora loro derubricano il fatto da grave a goliardata pur di salvare il figlio del compagno PD. Hai capito caro amico con chi abbiamo a che fare?

Ritratto di .giggetto...

.giggetto...

Gio, 09/08/2018 - 17:01

azzurra?!? de che?

antonioarezzo

Gio, 09/08/2018 - 17:06

epperò.. appena saputo che è stato il figlio di un compagno a colpirla si è ripresa subito. complimenti....PINOCCHIO

cecco61

Gio, 09/08/2018 - 20:04

Solita pagliacciata di articolo. Se tutti gli italiani che hanno ricevuto un uovo (ricordate il notaio che ha Milano espose un tricolore?) dovessero recriminare saremmo tutti quanti in piazza. Anche Il Giornale ormai votato al buonismo falso e ipocrita.

ziobeppe1951

Gio, 09/08/2018 - 20:06

lavieenrose...12.09...perché insultarti ..hai detto una cosa sacrosanta

pasquinomaicontento

Gio, 09/08/2018 - 22:20

Ma nun stava a diventà cieca?

Totonno58

Gio, 09/08/2018 - 22:52

Grande Daisy!

Divoll

Ven, 10/08/2018 - 00:25

@ marco m - Una gazzella che nasca in una stalla non sara' mai un cavallo, sempre gazzella rimarra'. E un africano restera' africano anche se nascera' al Polo Nord. Idem per un italiano, un cinese o un arabo.

Divoll

Ven, 10/08/2018 - 00:28

Non mi rappresenta.

Ritratto di Suino_per_gli_ospiti

Suino_per_gli_ospiti

Ven, 10/08/2018 - 07:10

Quindi l'uovo è multifunzione: serve per propaganda, per non doverla chiamare Osakue e soprattutto per bombarsi di cortisone per coprire altro giusto prima della gara con un bel permessino. Permessino che magari le consentirà di vincere una medaglia. Guardate che l'anello al naso si usa più dalle sue parti che dalle nostre e qui intorno lo portano soggetti come la signorina Castoldi, già a favore della sostituzione etnica. Vi conviene cambiare strategia.

Ritratto di giovinap

giovinap

Ven, 10/08/2018 - 13:53

ma come si fa a dire che questa è italiana? solo chi ha "italianeggiato" la kyenge può dire che questa donna è italiana? questa è solo una parvenu infiltrata dai dirigenti del coni per far vedere che anche loro sono di sinistra, buonisti, à la page.