Le pagelle di Olanda-Argentina

Robben e Van Persie tradiscono. Romero super, Messi innocuo ma freddo

Vlaar e Higuain

OLANDA

6 CILLESSEN Si riprende il posto dopo la sostituzione pre-rigori contro la Costa Rica. Rospo ingoiato con personalità ma senza parare rigori...
6,5 DE VRIJ Sempre all'altezza della situazione.
6,5 VLAAR Libero vecchio stampo, quando si ritrova davanti Messi alza sempre il muro. Macchia la prestazione sbagliando il primo rigore.
5 MARTINS INDI È sempre una preghiera quando ha palla, ma pure quando attaccano nella sua zona. (Dal 1' st JANMAAT 6,5: provvidenziale un anticipo su Higuain).
6 KUYT Seconda giovinezza: prima era esterno d'attacco, ora fa tutta la fascia per la causa arancione.
6,5 DE JONG Ecco la «Van Gaalata» di turno: recuperato a tutti i costi, perché unico anti-pulce. (Dal 17' st CLASIE 6,5: consegne rispettate con personalità).
6,5 WIJNALDUM Con De Jong si sente più leggero. La testa, invece, è dura, chiedere a Mascherano.
5,5 BLIND Mondiale a due facce: la prima truccata, la seconda incolore. Anche se dove lo metti sta.
6 SNEIJDER L'emblema di una massima: il lavoro paga. Geniale il tacco che Robben spreca. Sbaglia il rigore.
5 ROBBEN Gioca a nascondino, ma si dimentica di liberarsi, quando lo fa perde l'attimo fuggente. Recidivo se si pensa a Sudafrica 2010.
5 VAN PERSIE La fascia di capitano dà senso alla sua presenza. (Dal 6' pts HUNTELAAR 5).
6 Ct VAN GAAL L'arte della pazienza sarebbe sublimata se Robben non si perdesse al momento del tiro. Poi non ha Krul...

ARGENTINA

8 ROMERO L'Olanda fa il solletico, un paio di uscite e basta. Poi si esalta ai rigori, parando quelli di Vlaar e Sneijder. Il suo riscatto definitivo.
5,5 ZABALETA Trattenuto perché l'Olanda s'allarga sempre quando attacca.
6 DEMICHELIS Quando Robben prova ad accendersi, lo spegne con un giallo. Mestierante.
6,5 GARAY Si ritrova anche con una scarpa in mano... ma pure da scalzo non molla un centimetro.
6 ROJO Vedi Zabaleta e aggiungi un paio di scorribande.
6,5 PEREZ Vice Di Maria, ma sprovvisto di protezioni divine e soprattutto senza i suoi piedi. Alza l'intensità. (Dal 36' st PALACIO 5: non ha la testata... vincente).
6,5 BIGLIA Ha scalato le gerarchie, seconda di fila da titolare perché tampona e cuce senza sbavature.
7 MASCHERANO Rimedia una testata e Sabella sbianca: lui barcolla, ma non molla. Dirige il traffico e poi piazza la giocata salvando su Robben al 90'.
5,5 LAVEZZI Pocho senza l'«h»: vale a dire poco. (Dal 10' pts M. RODRIGUEZ 6)
5,5 MESSI Ne ha sempre uno attorno, ma l'impressione è che si ingabbi anche da solo. Lunghe pause e fiammate non all'altezza.
5,5 HIGUAIN Sbloccato dal Belgio si riblocca, ma con un tocco felpato sottorete fa gridare al gol e lascia a bocca aperta. (Dal 37' st AGUERO 5: altro recupero prodigioso, ma inutile).
6 Ct SABELLA Quando prova davvero a vincerla rischia seriamente di perderla. Poi ci pensa Romero.

Arbitro Cakir 6: Non fa danni, una notizia per lui.

Commenti

maurizio@rbbox.de

Gio, 10/07/2014 - 09:34

Ingiusta l'insufficienza a messi, francobollato ovunque da de Jong che nemmeno Gentile. Inventa 2 assist, tra cui quello incredibile a Palacio ma i suoi inutili colleghi di reparto sprecano (Palacio, ma dai! Che colpo di testa floscio!). Ne ha sempre 1 attorno? Io ne contavo 3... ci vedevo triplo? La squadra è di una solidità invidiabile (0 gol subiti). Quello insufficiente davvero è Lavezzi, che dovrebbe dare l'apporto di Di Maria che ora manca, e invece si trastulla con giocate inutili. Ma c'è da dire che Sabella lo usa come Sacchi usava Signori... uno spreco. Per il resto non so cosa si vuole imputare ad una squadra che ha spento l'Olanda. Robben alla fine della serata ha chiesto il pallone per vedere com'è fatto.