Rodaggio Milan Su Facebook piacciono Kessie e Rodriguez

A 15 giorni dal preliminare di Europa League il Milan dà l'impressione di essere ancora un cantiere, ma tra facce nuove e gambe pesanti non poteva essere altrimenti. L'amichevole col Lugano è il primo atto ufficiale della stagione e va in onda a media unificati: sul canale ufficiale ma soprattutto sui social, dall'occidentale Facebook - dove decine di migliaia di fans seguono la telecronaca in inglese - all'equivalente cinese Weibo.

Il primo gol in compenso è italianissimo. Lo segna dopo meno di due minuti il 19enne comasco Cutrone che in attesa di Kalinic partiva titolare al posto di Bacca, ma è uno dei pochi lampi di un primo tempo giocato a ritmi bassi che ha suscitato non poche critiche da parte dei commentatori compulsivi di internet. Dei nuovi prendono applausi veri e «likes» virtuali sopratutto Kessie, fisicamente straripante, e Rodriguez che a sinistra sembra più un'ala che un terzino. Pensando che dall'altra parte il suo omologo sarà Conti viene da pensare che Montella prima o poi proverà il 3-4-1-2, anche perché il Calhanoglu visto ieri è sembrato un pesce fuor d'acqua come esterno sinistro del 4-3-3. Titolari dal primo minuto anche Musacchio, poco impegnato, e un Borini opaco.

In attesa che Fassone e Mirabelli completino la rosa gli altri in campo dal 1' sono dei precari, a cominciare dal «bomberino» Cutrone che andrà in prestito a farsi le ossa. E se Storari non fa rimpiangere i fratelli Donnarumma, evitando il pareggio del Lugano un attimo prima dell'intervallo, le altre vecchie conoscenze non entusiasmano il popolo rossonero. Abate si fa notare soprattutto per degli occhialetti alla Vasco che precauzionalmente deve ancora usare dopo il problema all'occhio sinistro, mentre Montolivo - più di Paletta, e Bertolacci - è il bersaglio preferito dei tifosi che invocano Biglia.

Nella ripresa entrano riserve ed esuberi e gli spettatori collegati calano di un terzo, da 90mila a 60mila. Segnano Crociata, Sosa e Gustavo Gomez, De Sciglio trotterella pensando alla Juve, Niang fa poco onore al numero 7 di Sheva e si mangia un gol. Montella si dice «soddisfatto», ma già il 27 luglio qualcosa di meglio servirà.

In campo anche per la Roma che ne fa 8 ai dilettanti del Pinzolo. Per i giallorossi il primo gol della stagione è di Perotti su rigore. FMal