Roland Garros: Nadal conquista l'undicesimo titolo a Parigi

Finale del singolare maschile al Roland Garros. Rafa Nadal, sempre più una leggenda nello slam francese, batte Dominic Thiem e conquista l' undicesimo titolo a Parigi. 6-4 6-3 6-2 il punteggio finale

Grande spettacolo oggi al Roland Garros con la finale del singolare maschile. Di fronte Rafa Nadal, numero uno al mondo e a caccia dell'undicesimo titolo e Dominic Thiem, numero 8 del ranking Atp e alla prima finale a Parigi. Favorito d'obbligo lo spagnolo e non potrebbe essere altrimenti. Sembra ieri quando nel 2005 un ragazzino di Maiorca con pinocchietto e canotta fluo batteva in finale l' argentino Mariano Puerta e conquistava il primo titolo al Roland Garros. Da allora 10 finali su 10 vinte, 85 match disputati e soltanto due sconfitte contro Soderling e Djokovic, i numeri incredibili di un campione che ha scritto pagine leggendarie al Roland Garros. Affronta Dominic Thiem, il miglior prodotto della scuola austriaca dai tempi di Thomas Muster. Plasmato nella mente e nel fisico dalle bizzarre alchimie del coach Gunther Bresnik, che aveva già forgiato lo straordinario talento di Boris Becker e Henry Leconte, l' austriaco é uno dei migliori prospetti del tennis moderno. Già otto titoli ottenuti sul rosso testimoniano la grande adattabilità di Thiem sulla terra battuta, superficie che esalta le sue caratteristiche e i suoi tempi di gioco. Precedenti 6-3 per Nadal, due giocati a Parigi con altrettante vittorie agevoli per lo spagnolo, di rilievo le vittorie di Thiem a Roma e Madrid, ma sarebbe sorprendente se l' austriaco riuscisse a reggere l' urto di Nadal sulla lunga distanza dei 5 set. Tuttavia è la migliore delle finali possibili, sfida interessante tra due giocatori che amano entrambi prendere in mano le redini del gioco con il dritto e spingere via l avversario, decisiva sarà la tenuta al servizio di Thiem, che sarà costretto a dosare le sue traiettorie inside out contro il dritto di Nadal.

Comincia il match, cielo nuvoloso e campo pesante, situazioni di gioco che Nadal non ama. Inizio arrembante dello spagnolo, subito avanti 2-0 con break. Immediato il contro break di Thiem, costretto a reagire e mettere i piedi in campo. Grande equilibrio e ritmi elevatissimi, troppo falloso Thiem nel decimo gioco, Nadal si aggiudica il primo set 6-4. Inizio del secondo set ad alto ritmo per il campione spagnolo, imprendibili le sue accelerazioni mancine. Thiem prova a restare attaccato al match ma Nadal scappa via 3-0. Sale al massimo il livello di gioco del maiorchino, impressionante il suo strapotere fisico. Non si arrende Thiem che manca una palla break sul 4-2. Lo spagnolo chiude il secondo set 6-3. Ritmi alti anche ad inizio terzo set, Thiem annulla quattro palle break nel primo game. Estenuanti scambi dal fondo ed esasperata ricerca degli angoli, Nadal strappa il servizio a Thiem e passa a condurre 2-1. Crampo improvviso alla mano per Nadal che deve fermarsi. Riprende senza problemi e vola 5-2 con due break.Vince Nadal 6-4 6-3 6-2. Lo spagnolo può sollevare per l' undicesima volta la coppa dei Moschettieri.

Vittoria straordinaria di Nadal, sempre più una leggenda al Roland Garros, che conquista il 17 esimo Grande Slam e va alla caccia dei 20 titoli di Roger Federer. Torneo giocato al massimo del suo livello, invece per Dominic Thiem, uno dei più autorevoli candidati a raccogliere l' eredità di Rafa Nadal sulla terra battuta.