La Roma apre alla cessione di Nainggolan: riaperti i dialoghi con la Cina

Il Guangzhou Evergrande non molla la presa su Nainggolan e la Roma si starebbe convincendo a cederlo: prestito oneroso, 6-8 milioni, più 50 per il riscatto

La Roma sta seriamente pensando di privarsi di un pezzo da novanta come Radja Nainggolan. Il belga domenica sera contro l'Inter sarà regolarmente al suo posto ma nelle ultime ore, e nonostante la smentita della società, si sono riaperti i dialoghi con la Cina. Il Guangzhou Evergrande allenato da Fabio Cannavaro vuole portare il 29enne ex Cagliari in Super League e ha pronto una grande offerta per il club di Pallotta: oltre i 50 milioni di euro.

Secondo quanto riporta Sportmediaset, infatti, l'affare che potrebbe portare Nainggolan dalla Roma in Cina si intavolerebbe su un prestito oneroso, 6-8 milioni di euro, più di un diritto di riscatto fissato a 50 milioni di euro. I giallorossi hanno bisogno di monetizzare per far quadrare il bilancio e potrebbero sacrificare il Ninja soprattutto dopo le sue intemperanze di Capodanno. Il club di Pallotta però ora ha fretta di cederlo per poi reperire sul mercato un degno sostituto di un giocatore completo e forte in tutti i fondamentali. Saranno 14 giorni di passione sull'asse Cina-Roma, ma ad oggi la possibilità di vedere il giocatore lontano da Trigoria è discretamente alta.