Roma, Rudiger: "Io alla Juventus? Mai dire mai"

Rudiger è tornato a disposizione della Roma di Spalletti da fine ottobre. Il difensore tedesco crede allo Scudetto e non chiude la porta in faccia alla Juventus

Antonio Rudiger è tornato ad essere a disposizione di Luciano Spalletti il 26 ottobre contro il Sassuolo. Il difensore tedesco si era infortunato prima degli Europei in Francia durante il ritiro con la nazionale di Joachim Loew e il suo rientro è di fondamentale importanza per i giallorossi che hanno avuto diverse defezioni da inizio anno in quella zona del campo. Domani alle 15 la Roma giocherà il derby contro la Lazio ma intervistato da Il Tempo l'ex Stoccarda ha parlato della rivalità con la Juventus: "La Juventus non sta giocando bene? Vero ma loro hanno quello che manca a molte squadre italiane, cioè la mentalità vincente. Per me la Juventus è tra le prime cinque squadre d'Europa. La Roma si sta avvicinando, ma è ancora indietro".

Rudiger ha poi parlato della differenza tra la Roma e la Juventus e non ha chiuso la porta in faccia ad un suo eventuale trasferimento in bianconero: "Non possiamo fare paragoni tra noi e la Juventus perché loro possono permettersi di acquistare un giocatore da 90 milioni, cifra che la Roma non può assolutamente spendere. In estate hanno fatto un mercato stellare, aggiungendo qualità ad una rosa già fortissima. Non sto dicendo che il mercato della Roma non sia stato buono, ma la differenza c'è. Per lo scudetto resto comunque ottimista: quest'anno possiamo riprendere la Juve, dobbiamo solo crederci. Io in bianconero? Nel calcio mai dire mai. Ora sto bene alla Roma. Il mio sogno è giocare un giorno in Inghilterra".

Commenti

MARCO 34

Sab, 03/12/2016 - 13:59

Se così fosse, mettendo anche la notizia di un possibile interessamento a Kessiè, la Juventus da bianconera diventerebbe solo nera!