Rugani all'altezza, il Pipita si salva solo per il gol

7 BUFFON Inizia il suo probabile ultimo campionato parando un rigore: highlander.

6,5 LICHTSTEINER Pare sia pronto a lasciare la Juve, in realtà fa ancora il suo pur tra qualche amnesia: protagonista dell'assist per il vantaggio di Mandzukic.

6,5 RUGANI Si guadagna subito applausi. Sbaglia anche qualche appoggio, ma il futuro è suo così come la maglia da titolare di qui in avanti.

6 CHIELLINI Pomeriggio senza troppe ansie.

5,5 ALEX SANDRO Procura il rigore, spinge senza esagerare.

6 MARCHISIO Rispetto al precampionato, meno scintillante (dal 17' st Khedira 6).

6,5 PJANIC La perla dell'assist a Dybala nell'azione del raddoppio vale il pomeriggio allo stadio. Prima e dopo, qualche errore di misura.

5,5 CUADRADO Allegri lo aveva descritto tra i più in forma, ma non combina granché (dal 29' st Douglas Costa 6).

7,5 DYBALA Altra categoria, quando accarezza il pallone con il mancino e cambia gioco al buio trovando un compagno a quaranta metri. Poi, chiude in pratica i conti piazzando all'incrocio il cioccolatino recapitatogli da Pjanic: stop irregolare o no, resta la prodezza. Cui segue anche una traversa con sinistro a giro.

6,5 MANDZUKIC Dove lo metti, sta. Al solito. Segna un gol da centravanti vero, approfittando del sonnellino di Padoin: dopo la rete (splendida, ma inutile) di Cardiff, riattacca subito la spina.

6 HIGUAIN Fino al gol, inesistente o quasi. Però timbra il cartellino (dal 26' st Matuidi 6 Venerdì l'ufficialità, ieri in campo).

All. Allegri 6 Non è certo la miglior Juve possibile, ma basta per cominciare vincendo senza troppi patemi.